Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La sirena, il boato e la nube di polvere: vanno giù altri cinque silos - VIDEO

La demolizione vista a distanza ravvicinata

 

Porto di Ancona, ore 10 circa del 17 giugno 2019. Altri 5 silos sono stati abbattuti e si tratta degli ultimi, almeno per il momento, venuti giù con le microcariche. Come da prassi le sirene hanno anticipato il boato, seguito dalla caduta controllata della struttura: «Il concessionario ha ultimato la demolizione dei silos nei termini previsti, la scadenza era infatti prevista per il 20 giugno- ha spiegato il responsabile Sviluppo e Promozione dell’Autorità di Sistema Portuale, Guido Vettorel- ora si procederà con la rimozione delle macerie».

La demolizione ha sollevato una vistosa nube di polvere, ma dall’Autorità Portuale rassicurano: «Come nei casi precedenti la pulvirulenza era prevista nei piani, ma ricordiamo che tutti gli organi preposti alla sicurezza e alla salute pubblica hanno verificato l’assenza di materiali pericolosi- ha spiegato Vettorel- il tutto colpisce sul piano visivo, ma rientra in un’attività pianificata e svoltasi secondo le modalità previste». Entro luglio le macerie dovrebbero sparire dalla banchina. E’ ancora in piedi l’impianto in concessione alla ditta Sai srl che seguirà lo stesso iter, con la demolizione che dovrebbe completarsi dopo l’autunno. «Il fronte banchina libero dai silos verrà riconvertito per l’uso del traffico merci» ha concluso Vettorel. 

Potrebbe Interessarti

  • E' arrivata l'Apocalisse - GUARDA IL VIDEO

  • Paura al porto, il maltempo rompe gli ormeggi della nave: operai a bordo - VIDEO

  • Tromba d'aria, il giorno dopo: viaggio sulla riviera devastata - GUARDA IL VIDEO

  • La bomba d'acqua si avvicina e fa paura (timelapse) - VIDEO

Torna su
AnconaToday è in caricamento