Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gesto dell'ombrello per depistare i poliziotti, la beffa è solo per lui - VIDEO

 

Era ricercato per maltrattamenti ed atti persecutori, si era rifugiato in Slovenia e tramite un social network ha diffuso un video in cui sosteneva di trovarsi in Bulgaria. Il 58enne latitante arresatto dalla squadra Mobile, Interpol e polizia slovena sabato scorso a Lubiana, sperava di farsi gioco degli investigatori con questo video. “Eccoci qua, ragazzi un saluto dalla Bulgaria, attaccatati al c…o e portalo via”, ha detto il cuoco anconetano mentre è indaffarato ai fornelli. Parole alle quali ha seguito il gesto dell'ombrello. Ad essere beffato però è stato proprio lui, finito in manette e in attesa di estradizione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento