Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fase 3, litorale ed entroterra: la ripartenza è a due velocità | VIDEO

Una fase 3 a doppia velocità. Gli stabilimenti balneari sembrano reggere bene l'impatto delle misure di sicurezza grazie alla voglia di mare. Nei locali dell'entroterra anconetano però la situazione appare molto meno confortante. Il confronto nelle parole di un ristoratore operativo a Falconara e a Jesi

 

Marco Ferrante è il titolare dello stabilimento balneare e ristorante “Orange Beach” di Falconara, ma gestisce anche un ristorante a Jesi. Ai nostri microfoni ha analizzato la differenza tra la ripartenza di un ristorante sulla spiaggia e uno dell’entroterra. Nel primo caso, almeno per Marco, l’emergenza legata al Coronavirus ha ridotto gli affari del 25%, ma nelle sue parole traspare fiducia per il resto della stagione estiva. Il distanziamento sociale tra gli ombrelloni e i vari tavoli, nel caso dell’ “Orange Beach” sembra portare conseguenze gestibili. Diverso il caso di Jesi: «Lì il fatturato è calato anche del 70% e la situazione ha dei numeri molto più drammatici». Una fase 3 a doppia velocità. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento