Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Botti di Capodanno, le bravate costano care: i rischi di uno stupido "boom" | VIDEO

I rischi dei petardi e botti di fine anno in un video diffuso da polizia e medici

 

Anche quest'anno, in concomitanza con le festività natalizie, la Polizia di Stato ha attivato numerose iniziative sia per la prevenzione e repressione dei reati, che per la prevenzione sull'utilizzo dei "botti" di fine d'anno. Al fine di prevenire al massimo gli incidenti di capodanno, la Questura di Ancona, in collaborazione con il Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica, ha realizzato un breve video per illustrare i rischi derivanti dall’uso di petardi e altri esplosivi. 

«Gustatevi il divertimento, ma siate prudenti perché lo svago non ha nulla a che vedere con l’uso eccessivo di bevande alcoliche né con lo sballo- ha detto il questore di Ancona, Claudio Cracovia -certe bravate possono mettere a repentaglio la vostra incolumità. In questo periodo infatti, presi dall’allegria e della frenesia dei festeggiamenti, alcuni possono abbassare il livello di attenzione, rischiando di mettersi in pericolo a causa di qualche brindisi di troppo o di un veglione sfrenato trascorso in discoteca. Raccomando quindi la massima cautela anche nell'uso dei fuochi pirici che devono essere utilizzati nel rispetto delle norme di legge- prosegue il questore-  ricordando di non accenderli mai in luoghi chiusi, un fatto che oltretutto costituisce un illecito. Eseguiremo dei controlli soprattutto per verificare il rispetto della normativa da parte delle rivendite, specie sul rispetto del divieto di vendita ai minori e dell’omologazione Cee. Noi ci saremo, abbiamo già incrementato i servizi sul territorio, ma saremo presenti anche con dispositivi più articolati nelle notti più sensibili di queste festività». L'uso dei botti in strada per festeggiare il capodanno è comunque vietato ad Ancona.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento