rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Volley

B1: l’ottava meraviglia della Clementina 2020, vittoria sudata ma meritata con Margutta

La CivitaLad, a dispetto della classifica che la dà per spacciata, ha dato filo da torcere alle marchigiane

Impressionante il cammino delle bianco-rosso-blu della Clementina 2020 Volley, che inanellano l’ottava vittoria consecutiva battendo sul proprio Tareflex la Margutta Civitalad per 3 a 1. Doveva essere una vittoria quasi scontata contro le ormai retrocesse laziali, ma Gotti & co., con una condizione non certo ottimale dopo la lunga sosta, devono soffrire più del dovuto per avere la meglio su un avversario caparbio e non certo arrendevole.

Dopo un primo set dominato, le marchigiane rallentano ritmo e tensione e non riescono più a trovare le giuste misure a muro e in difesa, lasciando letteralmente il pallino alle ospiti che non si fanno pregare e pareggiano il conto dei set con un eloquente 12-25. I due set successivi sono lottati palla su palla e punto su punto ed è solo grazie alla caparbietà, alla tenacia e ad un grande cuore, che le ragazze di coach Secchi riescono ad aggiudicarseli anche se con il minimo scarto.

Primo set. Parte fortissimo la Battistelli-Termoforgia e dopo cinque ace consecutivi di Pomili si trova subito avanti per 9 a 3. La formazione romana soffre terribilmente in ricezione e le jesine allungano ancora, 20-9. Margutta Civitalad non riesce proprio a trovare il campo e avversario e per Gortti & co. è sufficiente controllare il proprio servizio per tenere lontane le laziali e chiudere sull’ennesimo errore ospite, 25-15.

Secondo set. La Margutta inizia il 2° parziale con un altro piglio e mette sotto una Clementina stranamente frastornata e poco reattiva, 4-9. Gotti & co. non riescono più a trovare valide soluzioni in attacco, subiscono i muri avversari mentre offrono larghi spazi ai loro contrattacchi, 10-20. La correlazione muro-difesa risulta praticamente inesistente e le ospiti non hanno molta difficoltà a mettere a terra un pallone dietro l’altro e pareggiare il conto dei set, 12-25.

Terzo set. Il terzo parziale è più equilibrato e le jesine, nonostante non siano ancora al meglio del proprio rendimento, riescono a contrattaccare con efficacia, 8-7. Si combatte su ogni pallone con le ospiti che hanno trovato fiducia e continuità. De Angelis e Spadoni lottano al centro della rete e si scambiano muri ed attacchi con continuità. Sul 20-16 a proprio favore le marchigiane sembrano avere la meglio, ma le ospiti, non avendo niente da perdere, giocano con tranquillità e riescono ad impattare e sorpassare, 20-21. Il pathos cresce sul punteggio di 22-22 e 23-23, quando un ace di Pomili regala alla Clementina la palla del set. Le ospiti riescono ad annullarla, ma Spadoni e Gotti sono fredde e lucide nel chiudere a proprio favore un set soffertissimo, 26-24.

Quarto set. Il servizio di Grossi (3 ace) manda subito in apprensione la squadra di Secchi che, però, riesce subito a recuperare, 6-4. La Clementina vede crescere il proprio vantaggio grazie ad una migliore attenzione a muro e in difesa, 10-8, 14-10. Le ospiti non mollano e riescono a rimanere in partita 14-12, ma il successivo turno al servizio di Gallazzo permette alle esine di allontanarsi di nuovo, 20-14. Sembra il break decisivo ma il finale si fa ancora concitato ed intenso con le laziali che recuperano e rendono la vita difficile a Gotti & co. e alle coronarie dei tifosi in tribuna, 24-23. L’errore in attacco dell’opposta Grossi regala alle marchigiane una vittoria da tre punti sudatissima ma importante per tenere accesa la speranza di alti obiettivi per la squadra di Luca Secchi e per la società Clementina 2020. Il tabellino del match:

CLEMENTINA 2020-MARGUTTA CIVITALAD 3-1 (25-15, 12-25, 26-24, 25-23)

CLEMENTINA: Galazzo 2, Gotti 17, Spadoni 16, Pomili 13, Soleti 11, Pizzichini 3, Fedeli 1, Zannini, Valoppi (L). All. Secchi

MARGUTTA: Solarino, Ceresi, Grossi, Baffetti, De Arcangelis, Madonna, La Ragione, Sorrentino, Esposito (1° L), Lucente (2° L). All. Grechi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: l’ottava meraviglia della Clementina 2020, vittoria sudata ma meritata con Margutta

AnconaToday è in caricamento