rotate-mobile
Volley

B1. La Clementina 2020 espugna il campo della Campagnola ed esce dalla zona retrocessione

Un successo che vale doppio quello ottenuto dalle marchigiane che stanno disputando un ottimo girone di ritorno

Continua l’ottimo momento della Clementina 2020 che espugna anche il palasport di Campagnola Emilia battendo la squadra locale per 3 a 1 e si porta fuori, per la prima volta quest’anno, dalla zona retrocessione. Vittoria entusiasmante dopo una acerrima battaglia contro le mai dome emiliane, frutto di un’ottima prova di tutto il roster esino, chiamato da coach Mucciolo a dare il proprio contributo nei momenti di necessità. Nel primo set le jesine sono state sempre in vantaggio, anche se seguite molto da vicino dalle rivali e sono riuscite ad avere la meglio in un finale thriller. Nel secondo parziale le emiliane hanno cominciato a spingere maggiormente. La Clementina ha accusato qualche difficoltà e il risultato non è mai stato in discussione a favore delle locali. Parti invertite nel terzo set, dove è la squadra di coach Mucciolo a prendere subito largo e dominare il campo vincendo largamente. Il quarto è vissuto a momenti alterni, con la Clementina che allungava e le emiliane che puntualmente riuscivano a recuperare. Il finale, sentitissimo e tiratissimo, ha visto meritatamente prevalere le ospiti, ma con le locali che hanno lottato strenuamente fino all’ultimo.

Primo set. Come previsto partita combattutissima fin dall’inizio, 5-5. Le clementine partono con un buon piglio e provano a prendere il largo con 4 punti consecutivi di Bovolo, 7-10. Il risultato, però, è sempre in bilico, perché basta poco per riequilibrare le sorti, 14-14. La stessa storia si ripete, sempre con 4 punti di una strepitosa Bovolo (10 nel set), sul punteggio di 17-20, ma con le emiliane sempre pronte a controbattere, 21-21. Il distacco rimane sempre minimo, perché le locali della Tirabassi & Vezzali non regalano mai nulla e le marchigiane devono guadagnarsi ogni punto con fatica 22-22, 23-23. Una grintosissima Fedeli guadagna la palla del set , che permette a Bovolo di chiudere, dopo un lunghissimo scambio, con la palla che non ne voleva saperne di cadere a terra, 23-25.

Secondo set. Pronti via e sul servizio potente e teso di Fava, le jesine vanno per la prima volta in difficoltà, 5-2. Si ricomincia a combattere su ogni pallone, ma con le emiliane che adesso si mostrano più attente e combattive, 10-6. Entra Gotti per Sconocchini e le clementine sembrano riprendersi, ma sempre con le locali a guidare il gioco, 15-12. Mucciolo cerca soluzioni in panchina, ma le esine appaiono, ormai, poco incisive in attacco e più spente in difesa. Ne approfittano le locali che accelerano ancora e propongono un ritmo che le ospiti non riescono più a tenere, 25-17.

Terzo set. Dopo il provvisorio vantaggio locale 5-3, sul servizio di Pizzichini, poi su quello di Saveriano, le jesine sembrano essersi riprese ottimamente e prendono subito il largo 6-11, 7-13. Catani, Gotti e Ciccolini (subentrata a Fedeli) esprimono tutto il loro sapere pallavolistico e mandano in tilt la difesa emiliana. Il recupero, però, delle locali non si fa attendere e con un po’ di fortuna, si avvicinano pericolosamente, 14-17. Ma il cammino delle clementine riprende subito spedito, Falcone blinda il campo marchigiano e Pizzichini dà l’avvio all’allungo finale che si conclude per distacco e con la meritata vittoria del terzo set, 17-25.

Quarto set. Un’ottima Pizzichini impegna severamente le centrali e la difesa reggiana, 4-6. Una sempre lucida Saveriano e ancora Bovolo per l’allungo importante delle marchigiane, 5-10. Bastano due sviste e poca precisione per permettere, alle mai dome locali, di portarsi ancora in parità con un mani-fuori di Errichiello 12-12, 15-15. Le battute velenose di Pizzichini (3 ace consecutivi) e un primo tempo di Catani, producono il break che risulterà decisivo, 15-20. Ormai la strada è segnata e nessuno potrà più portare via la tanto desiderata vittoria alle clementine, che resistono ad ogni tentativo di recupero delle rivali e con la grande determinazione di Ciccolini guadagnano quattro palle match, 20-24. Chiude e manda tutti alle docce Irene Bovolo, con una precisa e potente pipe, 22-25. Il tabellino del match:

CAMPAGNOLA EMILIA-CLEMENTINA 2020 1-3 (23-25 – 25-17 – 17-25 – 22-25)

CAMPAGNOLA: Galli Venturelli 4; Errichiello 23; Fanzini 2; Maghenzani 12; Secciani 10; Fava 7; Frignani, Giaroli 1, Solieri (L2). N.E. Ferrari (L1), Varini, Trevisani.

CLEMENTINA: Pizzichini 13, Sconocchini 3, Saveriano 2, Ciccolini 6, Bovolo 23, Catani 10, Gotti 9, Fedeli 6, Valentini 1, Villani, Ricciotti, Falcone (L1). All. Mucciolo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. La Clementina 2020 espugna il campo della Campagnola ed esce dalla zona retrocessione

AnconaToday è in caricamento