rotate-mobile
Volley

B1. Che beffa per la Pieralisi Jesi: al Carisport di Cesena arriva soltanto un punto

In vantaggio di due set, le marchigiane sono state rimontate dall’Angelini al termine di un tie-break incertissimo

È successo davvero di tutto ieri sera al Carisport di Cesena. L’Angelini padrona di casa ha battuto al tie-break una spavalda Pieralisi Jesi che però si è fermata ai primi due set vinti che sembravano il preludio a un successo fondamentale per le sorti della classifica. Le marchigiane di coach Sabbatini, invece, devono accontentarsi di un solo punto che le mantiene a una lunghezza di distanza dalla zona retrocessione del girone D della Serie B1 di volley femminile. Tra una settimana la Pieralisi ospiterà al PalaTriccoli la Lucky Wind Trevi. La sfida di Cesena inizia in salita per la Pieralisi Pan (4-0): le padrone di casa conducono il primo set con autorità fino al massimo vantaggio di 17-9.

È a questo punto che le jesine fanno vedere di che pasta sono fatte, crescono in difesa (19-13), attaccano meglio e tengono a muro (22-19). Peretti insiste su una inspirata Paolucci (nella foto di Mauro Grilli) che poi nel finale fa la differenza: sul 23-23 mette a terra il set-ball e poi chiude a muro il parziale. Nel secondo, l'Elettromeccanica Angelini vuole lasciarsi alle spalle la delusione (6-1) e prova a costruirsi di nuovo un margine di vantaggio (10-8) ma la Pieralisi Pan è più precisa in attacco, spinge meglio con il servizio e ribalta la situazione (13-16). Sul 14-19 il tecnico Lucchi chiama il suo secondo time-out, le jesine tuttavia non si distraggono (15-22) e amministrano il vantaggio con sicurezza fino alla fine.

Nel terzo set, è sempre battaglia con le squadre che lottano punto a punto fino al 18-18. Benazzi spinge Cesena (21-18) che capitalizza qualche errore jesino (22-19) e trova il guizzo giusto con Gennari (24-20). La partita non è finita. La Pieralisi Pan accusa il colpo (5-1), l'Angelini ha una marcia in più (10-4). Sabbatini chiama il suo secondo time-out sul 12-4, la squadra risponde (13-7) ma le padrone di casa non concedono spazio (16-7). Sabbatini cambia Angeloni con Cusma in attesa di segnali di cambiamento (18-10) e poi Paolucci con Usberti (20-12).

Dentro anche Pepa per Peretti nel finale, con la Pieralisi Pan che guarda al tie-break. Rabbia e orgoglio jesini sono protagonisti nell'avvio del quinto set: Peretti e compagne vanno al cambio di campo in vantaggio (5-8) e si spingono poi sul 7-10. Sull'8-11 s'inceppa qualcosa, Benazzi fa accelerare Cesena (12-12) che ribalta la situazione con il muro (14-12) e va a chiudere il tie-break. Il tabellino del match:

ANGELINI CESENA-PIERALISI JESI 3-2 (23-25, 19-25, 25-21, 25-14, 15-12)

CESENA: Di Arcangelo, Caniato, Evangelisti (L2), Calisesi (L1), Gennari, Parise, D’Aurea, Benazzi, Polletta, Conficoni, Pasini, Bellini, Guardigli. All. Lucchi.

JESI: Girini (L2), Cecconi (L1), Spicocchi, Pirro, Pepa, Paolucci, Peretti, Angeloni, Usberti, Cusma, Milletti, Marcelloni. All. Sabbatini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Che beffa per la Pieralisi Jesi: al Carisport di Cesena arriva soltanto un punto

AnconaToday è in caricamento