menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, per la Lardini altro duro ostacolo: domani in campo con il Monza

Appena il tempo di archiviare la sconfitta di Vicenza, che la Lardini si ritrova ad aprire le porte del PalaBaldinelli (domani, ore 18:00; arbitri: Licchelli e Bertolini) alla vice-capolista Saugella Team Monza

Dal confronto con la terza forza del campionato a quello con la seconda il passo è decisamente breve. Appena il tempo di archiviare la sconfitta di Vicenza, che la Lardini si ritrova ad aprire le porte del PalaBaldinelli (domani, ore 18:00; arbitri: Licchelli e Bertolini) alla vice-capolista Saugella Team Monza, altro incontro dall’elevato grado di difficoltà.

Come del resto preventivabile, non ci sarà Dusanka Karic: il complesso iter burocratico ed amministrativo per il trasferimento porterà a Filottrano la schiacciatrice serba, che ha firmato con la Lardini, la prossima settimana. In casa Lardini i pensieri restano rivolti al campo, ad un impegno spinoso dal quale attendersi “un atteggiamento agonistico diverso rispetto a quello mostrato a Vicenza”, sottolinea coach Luca Paniconi. “Affrontiamo una delle formazioni più forti del campionato e lo dobbiamo fare mettendo tutto quello che abbiamo, senza correre il rischio di dire a fine gara ‘potevo fare di più’. Specie perché quando diminuiscono le partite da giocare diventa sempre più difficile conquistare l’obiettivo se sei costretto a rincorrere. Abbiamo la necessità di ritrovare il furore agonistico che ci ha contraddistinto in alcune gare: da questo punto di vista siamo andati un po’ a corrente alternata ed invece questa dovrebbe essere una nostra qualità, a prescindere dallo stato di forma e dal tipo di avversario che ci ritroviamo di fronte. Poi nessuno garantisce che la prestazione sia sufficiente ad ottenere il risultato, ma l’intensità non può mai venire meno

. La Lardini si ritroverà contro un Saugella Team Monza che dopo aver perso per infortunio la Moneta ha inserito in organico l’ex Scandicci Astarita e che può vantare la seconda miglior realizzatrice del torneo, la Rossi Matuszkova che viaggia a 21,7 punti a partita, e la seconda centrale più prolifica dell’A2, la Devetag con quasi 13 punti a gara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento