Al campo estivo con i big della pallavolo giovanile

Giuseppe Bosetti e Franca Bardelli dirigono l'OragoCamp tra Numana e Porto Recanati in collaborazione con Conero Volley

Per il terzo anno consecutivo, la Conero Planet Volley assiste la prestigiosa società Volley Orago, ai vertici della pallavolo giovanile femminile, nell’organizzazione della terza tappa del loro camp estivo diretto da Giuseppe Bosetti e Franca Bardelli. L’appuntamento è da lunedì 29 luglio con le atlete che soggiorneranno al Camping “La Medusa” di Porto Recanati e si alleneranno nella palestra di Marcelli di Numana. Le iscritte, oltre 30, provenienti da tutta Italia, saranno allenate dal più che qualificato staff della società lombarda. Bosetti è a capo del settore giovanile della società turca del Vakifbank che domina in Turchia ed in Europa ed ha conquistato anche l’ultima Champions League. Franca Bardelli ha vinto lo scudetto under 18 con la società turca mentre Giuseppe Bosetti quello under 14. 

L’Orago Volley Camp vedrà la presenza anche dello staff tecnico di Orago diretto da Alberto Salomoni. Madrine del camp sono Lucia e Caterina Bosetti, giocatrici della nostra serie A1 e della nazionale, attese nella Riviera del Conero. «Siamo onorati che dopo i due turni del camp a Chiavenna (SO) e Loano (SA), l’Orago Volley Camp faccia tappa a Numana e Porto Recanati” – ha detto il presidente Mauro Castracani - Lo staff è di primissimo livello, la società organizzatrice è la più titolata e prestigiosa a livello giovanile. Per noi è una grande occasione per vedere all’opera dei veri maestri sia sotto l’aspetto tecnico che organizzativo e cercheremo di imparare il più possibile. Abbiamo l’ambizione di riportare il volley anconetano ai massimi livelli e la collaborazione con la Volley Orago è una grande opportunità di crescita per tutto l’ambiente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Coronavirus, confermato il primo caso nelle Marche: è un 30enne

Torna su
AnconaToday è in caricamento