Mercoledì, 16 Giugno 2021
La festa dell'atletica
Sport

Osimo, la campionessa Veronica Borsi ospite a sorpresa alla festa dell'atletica

Una gran sorpresa quando i ragazzi hanno visto entrare nel palazzetto Veronica Borsi, la campionessa italiana degli ostacoli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sono iniziate in anticipo le festività natalizie in casa dell’ASD Atletica Osimo che domenica 29 novembre, al Palabellini di Osimo, ha celebrato l’anno di attività sportiva appena concluso.  Atleti, genitori, tecnici e dirigenti hanno ripercorso il 2015, attraverso i riconoscimenti per i risultati ottenuti, guidati dallo speaker ufficiale, il professore Gino Falcetta e da Fabiola Dolcini, regista della manifestazione.  Tra gli ospiti, l’Assessore allo Sport del Comune di Osimo Alex Andreoli, il Presidente del Team Atletica Marche Pasquale Del Moro, il Direttore Tecnico della T.A.M. Robertais Del Moro, Doriana Brunetti per l’Atletica Sangiorgese R. Rocchetti.  Ed a proposito di ospiti, prima del via una graditissima quanto inaspettata sorpresa, quando abbiamo visto entrare nel palazzetto Veronica Borsi, la campionessa degli ostacoli, attualmente detentrice dei primati italiani indoor ed outdoor.  L’atleta, in forza alle Fiamme Gialle, è stata più volte protagonista anche nella pista della Vescovara, in occasione del Trofeo Marche 9’14, meeting nazionale degli ostacoli, organizzato proprio dall’Atletica Osimo, ed in particolare dal Prof. Falcetta. Il pomeriggio è iniziato con l’esibizione dei più giovani della categoria esordienti che, con un percorso all’apparenza semplice, hanno dimostrato le loro abilità nei tre gesti fondamentali dell’atletica: correre, saltare, lanciare.  Che in realtà sono i gesti che l’uomo compie da sempre.  Prima delle premiazioni, il saluto degli ospiti, anticipato dall’intervento del Presidente Adriano Malatini, che si avvia a diventare il presidente più longevo della società.  Dopo i giusti ringraziamenti, ricordava che tra pochi giorni, nell’ambito della Festa dello Sport del CONI – Ancona, l’Atletica Osimo riceverà un importante riconoscimento (“stella al merito sportivo”); ricordava, inoltre, che la prossima settimana si terrà, sempre ad Osimo, la Festa del Team Atletica Marche (T.A.M.), la formazione che da alcuni anni riunisce le squadre di atletica leggera di Porto San Giorgio, Osimo e Corridonia (con l’entrata più recente di atleti provenienti da Civitanova Marche). Nell’intervento dell’Assessore allo Sport, veniva menzionato, tra l’altro, l’importante contributo, qualitativo e quantitativo, dell’Atletica Osimo nel progetto di educazione allo sport all’interno delle scuole primarie e secondarie, promosso dal Comune di Osimo. Il Presidente ed il Direttore Tecnico del Team Atletica Marche tenevano a sottolineare l’amicizia che vi è da tempo tra le società, prima ancora del progetto TAM, come tenevano a sottolineare l’importanza dei genitori che costituiscono il primo “sponsor” della società.

Nel suo intervento Veronica Borsi ci ha raccontato che viene sempre volentieri ad Osimo, dove, come citato, ha più volte gareggiato,  ha riferito della conoscenza con il professore Falcetta, ha parlato anche delle difficoltà avute nella sua carriera (ha riportato un infortunio importante all’età di 18 anni).  Complimentandosi per il lavoro svolto, ha concluso dicendo che sono proprio queste realtà - le società che stanno sul territorio con i loro settori giovanili - che rendono vivo ed affascinante uno sport come l’atletica leggera, al di là dei risultati importanti e di quello che vediamo alle Olimpiadi o ai Mondiali. Abbiamo conosciuto, senza essere fraintesi, una ragazza “semplice”, come le altre, un’atleta come le altre (con il dovuto rispetto per i risultati conquistati) e non un campione inarrivabile come potrebbe succedere in altri sport, considerati maggiori.  La festa proseguiva con il lungo elenco dei premiati, da ricordare per i nuovi record sociali, per i titoli di Campione Regionale, per le partecipazioni ai Campionati Italiani e per i titoli di Campione Italiano: Angelica Ghergo, Stella Perucci, Roman Lorenzetti, Fabian Kudhi, Nicole Pizzichini, Rachele Ghergo, Francesca Romana Innocenzi, Ionut Manolache, Luca Campanelli, Greta Luchetti, Debora Baldinelli, Simone Sabbatini, Andrea Fossati Pesaresi, Caterina Santoni, Gianluca Re, Nicholas Sanseverinati, Manuel Nemo, Leonardo Malatini, Francesco Cappanera, Andrea Beccacece, Simon Nguimeya, Tommaso Giuliodori, Valentina Natalucci, Francesco Di Leva, Francesco Lombardelli, Filippo Piermattei, Lina Frontini, Cristina De Felice, Elenia Dolcini, Fabiola Dolcini, Barbara Dolcetti, Soraia Pereira De Sousa, Elisabetta Ferri, Roberta Ramazzotti, Paolo Pompei, Fabrizio Giambra, Gaetano Schimmenti.  A Gaetano veniva riservata un’ulteriore sorpresa, quando gli veniva consegnata una torta con il logo della FISDIR, per il recentissimo compleanno. Riconoscimenti anche ai tecnici – istruttori presenti: Luigi, Emanuele, Gabriele, Giorgio, Michele, Mario, Giuditta, Pieraldo, Giulia, Federica, Luca, Fabiola.  Come da tradizione, al termine è stato proclamato l’atleta dell’anno 2015: tra le atlete, Angelica Ghergo, per i numerosi record sociali, il titolo di Campionessa Regionale e l’affermazione nel triathlon con un punteggio che la porterebbe al primo posto in Italia; tra gli atleti Manuel Nemo, più volte Campione Regionale, con numerosi nuovi record sociali e vari piazzamenti ai Campionati Italiani.  I festeggiamenti per l’atletica leggera continuano domenica 6 dicembre, ad Osimo, con il Gran Galà TAM.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo, la campionessa Veronica Borsi ospite a sorpresa alla festa dell'atletica

AnconaToday è in caricamento