Vela Ancona: la squadra di nuoto dorica torna in vasca

Gli atleti più validi saranno impegnati nel Trofeo Sette Colli a Roma ma il coach Sandro Paolinelli guarda lontano

Emanuel Turchi

La squadra di nuoto della Vela Ancona, che riunisce nuotatori del capoluogo, di Chiaravalle e di Osimo, è di nuovo all'opera da inizio giugno per preparare i futuri appuntamenti dopo il lungo lockdown. Ecco l'head coach della squadra, Sandro Paolinelli.

«Stiamo nuotando per il momento tre volte alla settimana - spiega il coach - dunque a ritmo piuttosto ridotto, allenamenti di un'ora e mezza alternati a sedute di palestra. Una scelta societaria anche per verificare la risposta degli atleti e per capire alcuni aspetti dal punto di vista organizzativo. Nel periodo del lockdown abbiamo fatto insieme attività a secco, collegati via cellulare o pc, e si sono sempre comportati benissimo. Dunque li ho ritrovati molto bene dal punto di vista fisico e atletico, tutti tirati a puntino. Certamente il contatto con l'acqua è mancato e tutte le caratteristiche dei nuotatori, la sensibilità e il fatto di sentirsi bene nell'ambiente acquatico è stato perso per tre mesi. Quindi tutta la prima parte dell'allenamento è proiettata alla ripresa della confidenza con l'acqua. Faccio i complimenti a tutti per come si sono comportati in questi tre mesi di lockdown, sono fiducioso che la prossima stagione possa essere di altissimo livello, proprio come avrebbe potuto essere quella interrotta a fine febbraio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli atleti, in occasione del lockdown, è stata presa quotidianamente la temperatura adottando tutte le precauzioni del caso. Tra gli obbiettivi dell'allenatore c'è la riconquista di acquaticità e sensibilità nel minor tempo possibile. «Ci sarà ora una seconda fase di costruzione che ci vedrà impegnati fino a metà luglio per una prima fase regionale di gare, prevista il 19 luglio. Poi ci sarà una finale a otto atleti per ogni specialità che si terrà i primi di agosto, probabilmente a Pesaro. Tutte queste gare saranno valide come Campionati Italiani di categoria, come stabilito dalla Federnuoto nazionale. E poi i nostri atleti migliori, Emanuel Turchi, Eugenio Vecchietti, Veronica Montanari e Linda Belfiori, saranno impegnati nel Trofeo Sette Colli a Roma dal 12 al 14 agosto che è valudo come Campionato Italiano assoluto». E infine aggiunge: «Per le nostre difficoltà di orari e per tutto quello che è successo il nostro obiettivo è rivolto più lontano. Queste gare non contano molto, per noi è solo una ripartenza. Per poi dedicarci in maniera più efficace, da settembre in poi, a preparare la prossima stagione. E' una prossima stagione che inizia già adesso, anche se ci saranno gare tra luglio e agosto. Una ripartenza, insomma, che ci vedrà subito impegnati, ma guardando più lontano». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento