Lunedì, 21 Giugno 2021
Valentina Natalucci con maglia e medaglia d'oro di campionessa italiana universitaria
Sport

Altetica: la "Scheggia di Osimo" Valentina Natalucci campionessa italiana universitaria

Dopo la batteria corsa in 11.97, record personale, per la prima volta sotto i 12 secondi, l'atleta allenata da Giorgio Gioacchini ed in forza al Team Atletica Marche, si migliorava nella finale, vinta con il tempo di 11.89

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sensazionale! Strepitoso! Possono essere soltanto alcuni degli aggettivi per il risultato che lo scorso 23 maggio è arrivato da Milano, dove all'Arena Civica erano in svolgimento i Campionati Nazionali Universitari. La "scheggia di Osimo" Valentina Natalucci è campionessa italiana dei 100 m.! Dopo la batteria corsa in 11.97, record personale, per la prima volta sotto i 12 secondi, l'atleta allenata da Giorgio Gioacchini ed in forza al Team Atletica Marche (in gara per il CUS Urbino), si migliorava nella finale, vinta con il tempo di 11.89 (ma con vento di + 2.2, oltre il consentito). E per alcuni centesimi non riusciva una clamorosa doppietta, quando nella giornata successiva Valentina conquistava l'argento nella gara dei 200 m., con tempo di 24.80. Dopo il sesto posto in finale nei 60 m. agli Assoluti indoor ad Ancona ed i continui miglioramenti dei record personali, questo risultato sia di buon auspicio per i prossimi Campionati Italiani, in programma nel mese di luglio.

Al ritorno, calorosa accoglienza delle compagne e compagni di allenamento nell'impianto della Vescovara e doveroso brindisi per la campionessa italiana. Altri buoni risultati sono arrivati da fuori regione, nel passato week end. Al "4° Trofeo Città di Caorle" (VE), meeting per rappresentative regionali under 20 (categoria juniores) di domenica 25 maggio, l'osimano Manuel Nemo è arrivato secondo nel salto in alto con la misura di m. 1.98 (a 3 cm. dall'oro). Nel salto triplo quinto Simon Nguimeya con 14.47 (record personale all'aperto); settima la staffetta 4x100 con Nemo in quartetto; dodicesimi gli ostacolisti Andrea Beccacece (400 m. hs.) e Silvia Verolo (100 m. hs.). Settimo posto in classifica generale per le Marche. Allo stadio Helvia Recina di Macerata, sabato 24 e domenica 25 maggio, si è svolta la prima prova del Campionato "5 Cerchi" per la categoria ragazzi/e ed il recupero della prima giornata dei Campionati di Società allievi/e - cadetti/e, già rinviato per il maltempo.

Per la categoria più giovane erano in gara i ragazzi Simone Romagnoli, Giorgio Ripesi, Roman Lorenzetti quarto nei 60 m. hs., Riccardo Lunardi, Ghergo Emanuele e le ragazze Giulia Tonti terza nei 60 m. hs. e sesta nel salto in alto, Angelica Ghergo quinta nei 1.000 m. con il tempo di 3.25.28, nuovo record sociale per l'Atletica Osimo, Rachele Ghergo, anche per lei record sociale nella marcia 2.000 m. (tempo: 13.55.86), Carolina Giorgi, Francesca Romana Innocenzi. Anche alcuni allieve ed allievi osimani, che gareggiano per il Team Atletica Marche, erano presenti a Macerata. Buoni i risultati ottenuti. Primo posto per Debora Baldinelli nei 1.500 m., seconda Caterina Santoni nei 100 m. hs. e nel salto in alto, secondo posto anche per Simone Sabbatini nei 110 m. hs., quinto Gianluca Re nel lancio del giavellotto, sesto Andrea Fossati Pesaresi nei 100 m. Prima la staffetta 4x100 TAM, con Fossati in ultima frazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altetica: la "Scheggia di Osimo" Valentina Natalucci campionessa italiana universitaria

AnconaToday è in caricamento