Anconitana punita dal Valdichienti, è crisi profonda: ore decisive per Ciampelli

Sconfitta per l'Anconitana a Corridonia contro il Valdichienti. Finisce 2-1 e la panchina di Ciampelli è ormai appesa a un filo

Foto tratta da @usanconitana

Il colpo, forse decisivo per il destino di mister Davide Ciampelli, l’ha sparato il Valdichienti. L’Anconitana affonda per 2-1 a Corridonia, punita dall’ex Adami e da Castellano. Inutile il pari momentaneo di Cameruccio in una sconfitta che apre ufficialmente il tavolo delle riflessioni in casa biancorossa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La partita 

Primo quarto d’ora di studio con i pochi tentativi da ambo le parti suggeriti dai lanci lunghi da centrocampo e difesa. E’ noia per gran parte del primo tempo, anche a causa del campo pesante, con i dorici bravi a difendere e meno ad impostare. Il Valdichienti conquista il controllo della palla con il passare dei minuti e la prima conclusione per l'Anconitana arriva al 34’ con il colpo di testa di Magnanelli. Padroni di casa vicinissimi al vantaggio al 42’ con il palo colpito da Castellano dopo un bel colpo di destro a girare. La ripresa si apre con il solito Castellano che impegna Battistini di prima intenzione. Continuano invece i problemi di comunicazione tra difesa e attacco per i dorici. Da registrare due conclusioni dalla distanza di Giambuzzi nell’arco di tre minuti, la seconda finisce di poco alta sulla traversa. Il match si vivacizza nella seconda metà. Al 61’ Adami beffa Battistini di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Moretti. Otto minuti dopo è il neoentrato Cameruccio a riportare i conti in parità, anch’egli di testa, su cross di Mercurio. Dura poco. Al 73’ pasticcio difensivo dei biancorossi: Castellano raccoglie indisturbato sulla sinistra da Lattanzi e, tutto solo, insacca il lento diagonale del 2-1. La reazione cede il passo alla stanchezza. Finisce il match, si apre la crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento