Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Il tennistavolo aderisce al progetto “Sport di tutti”

Il Tennistavolo Senigallia si è accreditato in continuità con il passato

Foto del progetto

All’inizio si chiamava “Sport ragazzi” ed era stato indetto dal CONI. Si trattava di un progetto rivolto ai ragazzi delle famiglie disagiate economicamente per dar loro la possibilità di fare comunque attività sportiva. Ma è stato un fuoco di paglia perché poi non è stato riproposto. A Senigallia invece il Comune ha fatto propria l’idea proponendo “Ragazzi in movimento” per due anni consecutivi e registrando un sensibile incremento di richieste rispetto l’edizione CONI.

Oggi interviene “Sport e Salute” (Ente che ha assorbito la maggior parte delle iniziative non olimpiche del CONI) con un nuovo progetto denominato “Sport di tutti” che ripropone le stesse idealità. L’obiettivo è  “promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita attiva tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui”. Si inizia con con il sub-progetto young rivolto ai giovani 5-18 anni e prevede attività motoria di base (5-8 anni), attività sportiva e pre-sportiva (9-14 anni), attività sportiva (15-18 anni).

Il tennistavolo Senigallia si è accreditato in continuità con il passato (ha aderito sia ai bando CONI che a quelli del Comune) e  perché il progetto rientra nelle attività promosse e sviluppate anche all’interno del progetto di Servizio Civile e Corpo Volontario Europeo.

Dopo una prima fase di accreditamento delle società, Roma procederà al bando per i ragazzi. Probabilmente l’attività vera e propria inizierà a gennaio/febbraio, un periodo poco felice per gli sport il cui anno agonistica va dal primo luglio al trenta giugno dell’anno successivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tennistavolo aderisce al progetto “Sport di tutti”

AnconaToday è in caricamento