Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

L’Ancona si presenta, cresce l’entusiasmo: al vernissage svelate anche le maglie

Nella presentazione ufficiale celebrata in videoconferenza per motivi di Covid il patron Mauro Canil ha ringraziato tutti dando il suo in bocca al lupo alla squadra. Emozionata la presidentessa Nocelli. Presenti anche il sindaco Mancinelli (in video) e l’assessore Guidotti

Si toglie il velo l’Ancona-Matelica 2021-2022 presentandosi ufficialmente in vista della prossima stagione. Al Giovanni Paolo II di Matelica, in diretta social a causa dell’annullamento per motivi di Covid della presentazione prevista originariamente al porto antico, si è tenuto il vernissage ufficiale alla presenza di tutto l’organigramma societario, dello staff tecnico e della squadra. Svelate anche le magliette ufficiali biancorossa la prima, bianca la seconda e azzurra la terza in omaggio all’Italia campione d’Europa (tre modelli “speciali” sono stati realizzati per i tifosi della Curva Nord, dei Clubs Uniti Biancorossi Ancona e di Noi Biancorosse) che ovviamente portano sul cuore il cavaliere con la dicitura Ancona 1905. Maglie particolari, realizzate da Macron, perché ottenute dal riciclo della plastica.

Emozionatissima la presidentessa Nocelli che ha ringraziato tutti, naturalmente anche il patron Canil che è intervenuto al vernissage: «Spiace non aver potuto fare la presentazione al porto antico Ancona ma abbiamo deciso in questo modo per evitare conseguenze. Quando parlo di territorio non intendo solo Ancona o solo Matelica ma intendo tutta la nostra splendida regione. Saluto la squadra, so che sono ragazzi che vogliono dare tanto e voglio dire che è tutto nelle loro mani. Dipende solo da voi, grazie a tutti».

In videomessaggio è arrivato anche il saluto del sindaco Valeria Mancinelli (presente a Matelica c’era l’assessore Andrea Guidotti): «Tutta la città è con voi e l’amministrazione è presente fisicamente attraverso il nostro assessore allo sport Andrea Guidotti. Ringrazio il dott. Mauro Canil e i suoi collaboratori per l’intelligenza, il coraggio e la lungimiranza che con il suo progetto ha saputo infondere. Ai ragazzi, ai calciatori dico di combattere al massimo e fino all’ultimo secondo con tutta l’energia che avete. Un’intera città conta su di voi ed è con voi, buon vento come si dice da noi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Ancona si presenta, cresce l’entusiasmo: al vernissage svelate anche le maglie

AnconaToday è in caricamento