L'Ancona ottimista: sensazioni positive verso la sentenza

Nella giornata di venerdì il verdetto del processo che vede l'Ancona imputata per i fatti dopo il derby con la Fermana della scorsa stagione: dalle indiscrezioni regna l'ottimismo in casa biancorossa

Della sentenza ancora nessuna traccia, forse verrà pubblicata nella giornata di venerdì, anche se regna l'ottimismo in casa biancorossa dopo la lunga riunione in camera di consiglio alla Figc.
Ci sono infatti buone notizie per i dorici, in confronto alle richieste della Procura Federale, le decisioni della Disciplinare lasciano ben sperare i tifosi e la società anconetana.
Dalle prime indiscrezioni (ancora da confermare) la commissione si sta orientando verso una squalifica ridotta per Giuseppe Genchi, che presumibilmente salterà al massimo un paio di incontri, mentre per i due dirigenti anconetani si parla dai due ai quattro mesi di inibizione, assoluzione invece per Mister Lelli.

Tra tutti, chi dovrebbe pagare di più sarà il presidente Marinelli mentre pene piu lievi per il Ds Andreucci ed il vice presidente Mancini. La colpa della squadra dorica è quella di aver riferito di telefonate anonime ricevute dalla Fermana, per ammorbidire l'atteggiamento della squadra alla vigilia di una sfida importantissima al "Recchioni", che poteva promuovere i padroni di casa in serie D.

PREVISIONI: si prevede una sentenza, finalizzata a scoraggiare eventuali ricorsi sia della difesa che dell'accusa; tutto sommato i dorici dovrebbero essere soddisfatti viste le sei giornate di squalifica richieste inizialmente per Genchi, pedina fondamentale nello scacchiere biancorosso.
L'Ancona nonostante l'ottimismo, si sente presa di mira e non ci sta: "E' una cosa incredibile -dice Mancini- mi aspettavo una assoluzione piena per tutti: sono curioso di leggere le motivazioni. Per fare ricorso le squalifiche devono essere superiori ai cento giorni: se ne avremo la possibilità lo inoltreremo perchè una sentenza simile ci mette in ginocchio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

  • Lite per una birra, botte da orbi al mini market

Torna su
AnconaToday è in caricamento