Sport

Screening con tamponi: la Giovane Ancona già in campo

Monitorato tutto lo staff. Schiavoni e Franzoni: «Ogni sforzo possibile per tenere i ragazzi lontani dalla strada»

Tamponi alla Giovane Ancona

La società Giovane Ancona è già partita con il monitoraggio dello staff tramite i tamponi. La Società del Patron Schiavoni e del Presidente Franzoni ha in queste settimane mantenuto aperti e disponibili i suoi impianti, mettendo costantemente disposizione dei propri giovani tesserati materiali, strutture e staff.

L'obiettivo: garantire il diritto allo sport, al divertimento, alla vita, dei ragazzi, sempre nel totale rispetto dei protocolli. «Non ci siamo fermati un solo giorno - conferma il presidente, Diego Franzoni - ci siamo riusciti confrontandoci costantemente con i vertici Coni e Figc, per modificare in corsa orari, spazi , metodologie di allenamento. Le regole consentono l'attività individuale, nel rigoroso rispetto delle distanze fisiche e dei presidi sanitari. I nostri allenatori e dirigenti stanno facendo un lavoro meraviglioso. Vigilano sui ragazzi, li fanno divertire in sicurezza. Non solo. A maggior tutela per i nostri piccoli tesserati, siamo tra le poche società di calcio Marchigiane, forse l'unica a livello di settore giovanile puro, a dotarsi di una campagna di screening Covid con i tamponi forniti dalla Innoliving per tutti i nostri dirigenti e tecnici, in modo da essere sicuri di poter accogliere i nostri giovani in totale sicurezza. E' un lavoro di squadra che portiamo avanti grazie al supporto del Patro Sergio Schiavoni e della sua famiglia. Sergio non manca mai di ripeterci che finché è possibile tenere i ragazzi al campo, lontano dai pericoli della strada, non dovremo fermarci mai. Ecco perché facciamo e faremo sempre ogni sforzo possibile così che salute e divertimento giochino insieme». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening con tamponi: la Giovane Ancona già in campo

AnconaToday è in caricamento