Nuoto, l'osimano Emanuel Turchi protagonista ai Campionati Italiani di categoria

Tre medaglie di bronzo nelle gare a dorso e due record regionali: così Emanuel Turchi, l'atleta osimano della Schiavoni Vela Nuoto Ancona saluta Roma e i Campionati Italiani estivi di categoria. Questi tutti i risultati del giovane atleta marchigiano

Emanuel Turchi

ROMA - Tre medaglie di bronzo nelle gare a dorso e due record regionali: così Emanuel Turchi, l'atleta osimano della Schiavoni Vela Nuoto Ancona saluta Roma e i Campionati Italiani estivi di categoria, ultimo appuntamento stagionale.

Prima la medaglia di bronzo nei 200 dorso cadetti con il tempo di 2'01”05, tempo che gli ha permesso di salire sul podio preceduto da Luca Mencarini (Fiamme Oro) e Simone Sabbioni (Esercito). Quindi quella nei 50 dorso, con 26”39  - primo Simone Sabbioni e secondo Giuseppe Ronci (Uisp Bologna) – un crono con cui Emanuel Turchi ha stabilito il nuovo record regionale cadetti e assoluti. Infine la medaglia di bronzo dei 100 dorso - preceduto dagli stessi atleti dei 50 – gara in cui Turchi con il tempo di 56”53 ha abbassato il record regionale che già gli apparteneva e che aveva stabilito un anno fa a Dordrecht, in Olanda, in occasione dei Campionati Europei che gli erano valsi il terzo gradino del podio nei 200 dorso. Per Emanuel Turchi un triplo bronzo italiano che non fa altro che confermare le grandi doti dell'azzurrino classe 1996, pur frenato in quest'anno agonistico dagli esami di maturità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la Schiavoni Vela Ancona belle soddisfazioni anche dagli altri atleti presenti a Roma, a cominciare da Eugenio Vecchietti che è giunto settimo nella finale dei 200 misti con il tempo di 2'07"96, crono con cui ha stabilito il nuovo record regionale juniores, a cinque decimi da quello assoluto che appartiene a Filippo Magnini. Ma anche con Arianna Brega che ha conquistato la finale dei 100 rana dove poi è giunta nona sotto un nubifragio (1'13”01). Decimo posto, infine per la staffetta 4x100 misti maschile cadetti (Emanuel Turchi, Eugenio Vecchietti, Matteo Montenovo ed Elia Manfrini) con il tempo di 3'55”57, a poco più di un secondo dal record regionale di categoria (Pesaro Nuoto nel 2006, 3'54”34).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento