Sport

Scherma, sfida sulla pedana d'Europa: Marini e Rossini convocati in nazionale

Tommaso Marini e Serena Rossini sono stati convocati nella nazionale italiana. La posta in palio è il titolo di campione europeo di scherma cadetti, a cui si può ambire dopo una trafila di gare singole e prove a squadre

Serena Rossini e Tommaso Marini

Marini e Rossini. Rossini e Marini. Cambiando l’ordine degli addendi il risultato resta lo stesso. L’assonanza tra il 15enne Tommaso Marini e la 16enne Serena Rossini dà sempre lo stesso risultato: un grande orgoglio per la scuola di scherma della provincia di Ancona. Soprattutto ora che è arrivata l’ufficialità della convocazione nella nazionale italiana per la coppia d’assi della scherma anconetana. Il talento dei giovani fiorettisti, cresciuti per una vita nel club scherma di Ancona e oggi iscritti al club jesino, è stato reclamato direttamente alla corte del commissario tecnico del fioretto Andrea Cipressa, che ha scelto i due anconetani purosangue per sfidare con i campioni europei della categoria cadetti (nel caso della Rossini anche la categoria giovani). I due schermitori vestiranno i colori dell’Italia in occasione dei prossimi campionati Europei in programma a Novisad, in Serbia, dal 29 febbraio sino al 9 marzo. Insieme alla coppia d'assi Marini e Rossini c'è anche l'osimano Francesco Ingargiola (categoria giovani), anche lui giovane promessa del club scherma Jesi. Dalle Marche arriva anche la jesina Elena Tangherlini (convocata come riserva giovani) e la maestra Maria Elena Proietti. Insieme agli anconetani ci sono anche Filippo Mariotti, Matteo Resegotti, Pietro Velluti Franzì, Lara Bertola, Martina Favaretto e Arianna Pappone.

La posta in palio è altissima: in gioco c'è il titolo di campione europeo di scherma, a cui si può ambire dopo una lunga trafila di gare singole e prove a squadre. Insomma una grandissima soddisfazione per i due gioiellini del fioretto. Ma anche per tutta la scherma e lo sport anconetano e marchigiano, se si pensa che la convocazione in nazionale non arriva certo a caso. Ma è il frutto di anni di sacrifici da parte di Tommaso e Serena, in cui hanno collezionato premi e risultati di livello. Solo l’ultimo in ordine cronologico è il piazzamento sulla vetta nella Seconda Prova Nazionale Cadetti di fioretto, quando sia Marini che Rossini sono arrivati primi. Ora però si fa sul serio. Si va sulla pedana d’Europa, dove la lama della coppia d’assi anconetana incrocerà quella dei talenti provenienti dalle altre nazioni del continente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma, sfida sulla pedana d'Europa: Marini e Rossini convocati in nazionale

AnconaToday è in caricamento