menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rossini - Marini - FOTO TRIFILETTI / BIZZI

Rossini - Marini - FOTO TRIFILETTI / BIZZI

Scherma, cala la coppia d'assi: Marini e Rossini campioni alla Seconda Nazionale Cadetti

Con quest’ultimo risultato, che si somma a quello già positivo della Prima prova Cadetti di fioretto, la coppia d’assi anconetana si aggiudica un importante posto nella fase finale che si giocherà a Catania, ma anche alla 2° prova della categoria Giovani che si terrà a Roma

Si chiude a Montecatini Terme la Seconda prova Nazionale Cadetti di fioretto. E la scherma anconetana scala l’Olimpo d’Italia, calando una coppia d’assi micidiale: Tommaso Marini, primo nella gara maschile e Serena Rossini, prima in quella femminile. Sono loro ad aver portato sulla vetta della due giorni di livello nazionale la bandiera del Club Scherma Jesi. E di tutta la provincia di Ancona. Anche perché sia Serena Rossini che Tommaso Marini sono cresciuti nel club Scherma Ancona, la loro città, dove tiravano fino a pochi mesi fa. Come ha ricordato anche il vice Presidente del Club scherma Jesi e Presidente del Comitato regionale Marche Stefano Angelelli: «Avere questi due talenti è un onore per me e per tutta la regione Marche. Sono due gioielli che, per la cronaca, vengono dal club di Ancona e da quest’anno sono passati al club Jesi».

Il primo successo è stato quello di sabato nel fioretto femminile, quando Serena Rossini, seguita dalla coach Giovanna Trillini, ha dato riprova di grande talento. Dopo gli exploit sulle pedane internazionali, la 16enne anconetana si è imposta anche sulle pedane montecatinesi vincendo la prova tra le fiorettiste. La finale contro Martina Favaretto della Comini Padova è finita col punteggio di 15-14, al termine di un match entusiasmante e tiratissimo fino alla stoccata finale. La Rossini aveva vinto ai quarti contro l'altra portacolori della Comini Padova, Bianca Baraldi, per 15-6 e poi in semfinale aveva avuto ragione di Elisa Colombo della Pro Patria di Busto Arsizio col punteggio di 15-2. Domenica pomeriggio grande prova anche di Tommaso Marini, sostenuto dalla coach Maria Teresa Proietti. A soli 15 anni, con il suoi 194 centimetri di fisicità e alta classe, si è piazzato davanti a più di 200 atleti provenienti da tutta Italia, regalando la doppietta al club jesino. Sulla pedana finale Marini ha superato per 15-14 Pietro Velluti Franzì del Circolo Scherma Mestre, che in semifinale aveva sconfitto l'argentino Augusto Servello per 15-13. Mentre Marini si era imposto per 15-7 su Gabriele Ansaldo, portacolori del Cs Rapallo.

Rossini e Marini dunque. Un’assonanza vincente. Con quest’ultimo risultato, che si somma a quello già positivo della Prima prova Cadetti di fioretto, la coppia d’assi anconetana si aggiudica un importante posto nella fase finale che si giocherà a Catania, ma anche alla 2° prova della categoria Giovani che si terrà a Roma. Appuntamenti a cui la scherma dorica, ci sono pochi dubbi, regalerà altre soddisfazioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento