Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Rugby professionistico, il Valpolicella conclude il campus ad Ancona ospite dell’URA

Il club veneto ha traslocato con il “Valpo Summer Camp” all’ombra del Conero dove è nata una bella amicizia con l’Unione Rugbistica Anconitana del presidente Ernesto Cimino. Presenti, tra gli altri, anche l’head coach del Valpolicella Edd Thrower

Si è concluso nell’ultimo weekend ad Ancona, nello splendido scenario del Nelson Mandela, il “Valpo Summer Camp” organizzato come di consueto dal club professionistico del Valpolicella Rugby. Il tradizionale campus estivo, che quest’anno si è svolto all’ombra del Conero, ha coinvolto decine di ragazzi e ragazze dell’Under12-14-16 dal 28 al 31 luglio garantendo il pernottamento degli stessi (la maggior parte dei quali arrivati dal Veneto) presso la Casa Colonica del Barcaglione.

«Abbiamo conosciuto il presidente dell’Unione Rugbistica Anconitana Ernesto Cimino nel corso delle elezioni federali e da lì è nato un gran rapporto – ha spiegato il responsabile organizzativo del Valpolicella Marco Previato – Si è creata la possibilità di questo campus ad Ancona, abbiamo visitato le strutture e siamo stati convinti fin da subito. I ragazzi si sono divertiti, hanno conosciuto valori importanti come la convivenza, il rispetto degli orari e la vita da atleti. E’ stata un’esperienza formidabile».

Presente al Mandela anche il simbolo del Valpolicella Edd Thrower, head coach della prima squadra: «E’ importante stare vicino ai giovani. Fuori dal campo si forma la mentalità, il rugby è uno stile di vita, palestra, valori. Ogni partita richiede uno studio apposito. La cosa fondamentale è curare questi aspetti sin da quando si lavora con il settore giovanile per trovare giocatori pronti tecnicamente e mentalmente». Insieme al tecnico a bordocampo è stata costante anche la figura di Bruno Devoto, primo centro della prima squadra e allenatore dell’U18 del club veneto: «Allenare i ragazzini è una vocazione e il rugby è lo sport più inclusivo che conosco. In sicurezza si può fare tutto, senza barriere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby professionistico, il Valpolicella conclude il campus ad Ancona ospite dell’URA

AnconaToday è in caricamento