Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Rugby: la Palombina’s Cup resta a Falconara

Il Falconara Rugby si aggiudica il primo derby dorico contro il CUS Ancona con il punteggio ddi 18 a 11 e alza al cielo la Palombina's Cup

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Con il punteggio di 18 a 11 in favore del Falconara Rugby si conclude il primo derby dorico stagionale.

Come ogni anno la partita è molto sentita dai giocatori di entrambe le fazioni che sono pronti a darsi battaglia sotto gli occhi delle centinaia di persone accorse per godersi lo spettacolo.

La partita entra nel vivo dopo pochissimi minuti e vede il CUS Ancona protagonista in grado di realizzare prima un calcio di punizione, e subito dopo una meta.

I giallo blu, spronati dalle parole dei mister, reagiscono immediatamente e accorciano le distanze grazie alla meta di Diego Lanari, ma il gioco stenta comunque a decollare e per tutto il primo tempo altro non si vedono che mischie e calci di punizione dovuti ai tanti falli ed errori fatti.

Verso la fine della prima frazione di gioco i gialloblu realizzano altre 2 mete sempre grazie agli uomini di mischia ben organizzati e devastanti con la maul, che fissano il punteggio sul 15 a 8.

Il secondo tempo è una fotocopia del primo, ed entrambe le squadre accumulano errori su errori privando i tifosi accorsi dello spettacolo atteso.

Degni di nota nei secondi 40 minuti solamente i due calci di punizione assegnati ai padroni di casa prima, e ai bianco verdi poi, entrambi trasformati.

Al termine dell'incontro il punteggio è di 18 a 11 per i padroni di casa che, anche quest'anno, alzano al cielo come da tradizione la Palombina's cup.

"Non siamo scesi in campo oggi - commenta mister Marinelli - e di conseguenza non siamo stati in grado di produrre il nostro gioco nemmeno per un momento. Sono scesi in campo piuttosto i nostri fantasmi e le nostre paure, e abbiamo fatto dei passi indietro rispetto ai piccoli miglioramenti visti nelle partite precedenti. Non ci resta che lavorare sodo e durante i prossimi allenamenti dobbiamo impegnarci al massimo se vogliamo dare una svolta al nostro campionato."

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby: la Palombina’s Cup resta a Falconara

AnconaToday è in caricamento