Basket, prima vittoria casalinga per la Robur Osimo

Vittoria doveva essere e vittoria e' stata. La Robur si sblocca tra le mura amiche del PalaBellini battendo la Virtus Civitanova per 70-54

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Vittoria doveva essere e vittoria e' stata. La Robur si sblocca tra le mura amiche del PalaBellini battendo la Virtus Civitanova per 70-54. Due punti in cascina per i roburini in un match controllato dall'inizio alla fine senza troppi patemi. Dopo due minuti senza canestri ad aprire le danze ci pensa Tessitore, ma Ferraro risponde. La gara e' spettacolare con molti ribaltamenti di fronte ma le due squadre sbagliano molto sotto canestro. Risultato? Gara equilibrata con l'ex di turno "Ciccio" Amoroso che si prende sulle spalle l'attacco ospite ma le due triple in serie di Redolf fissano il punteggio sul 19-16 del primo parziale. Inizio di secondo quarto sprint con i roburini che piazzano un mortifero break di 9-0 grazie alle triple in successione di Cardellini e Lupetti che portano la Robur sul 28-18 a 7'12'' da giocare. Coach Rossi chiama il time out per riordinare le idee, ma Civitanova continua ad arrancare mentre i ragazzi di coach Francesco Francioni incrementano il vantaggio con Lupetti, grande protagonista, e Principi sul 33-20 a 4' dalla fine. I roburini gestiscono il vantaggio e vanno al riposo lungo sul 39-27. Nella terza frazione la manovra offensiva dei padroni di casa si inceppa, grazie alla pressione difensiva ospite, mentre sotto canestro Contigiani inizia a trovare punti pesanti. Si arriva sul 42-37 a 5' dalla fine, poi la Robur esce dal torpore nel finale e rimette le cose in chiaro con Redolf assoluto protagonista. Si chiude il parziale sul 53-39. Ultimo quarto in cui i ragazzi di coach Francioni concedono poco agli avversari, Civitanova a secco di canestri dopo cinque minuti di gioco, ma non concretizzano le occasioni a disposizione così a meta' periodo il punteggio e' sul 56-39. Gli ospiti cercano di rimanere in partita con qualche bella giocata dei giovani, mentre i roburini faticano dannatamente a trovare la via del canestro. I liberi di Felicioni rimettono la sfida sul 61-51 a 1'56'' da giocare, ma il canestro di Lupetti e di Armento certificano la prima vittoria casalinga di questa stagione per la Robur. ''Era importante vincere questa sfida - ammette Riccardo Lupetti top scorer della serata - Dovevamo sbloccarci in casa, dopo la brutta prestazione contro Fossombrone, e ci siamo riusciti. Le vittorie fanno sempre bene inoltre sono anche uno stimolo per portare più tifosi possibili al palasport. Per me era una partita particolare, visto che era la mia prima volta da ex contro Civitanova, e ci tenevo a fare bene. Siamo un gruppo nuovo, comunque molto affiatato, e stiamo pian piano trovando l'amalgama giusta ma se giochiamo di squadra riusciamo tutti a far canestro e diventiamo una compagine pericolosa. Devo dire che mi sono trovato fin da subito benissimo qui in Osimo. C'è un ambiente super e sono stato accolto dai miei compagni come un fratello. Inoltre anche con coach Francioni ho un bellissimo rapporto - conclude Lupetti - pertanto sono molto felice di aver fatto questa scelta".

ROBUR OSIMO - VIRTUS CIVITANOVA  70-54 (19-16; 20-11; 14-12; 17-15)

ROBUR OSIMO: Belli 2, Lupetti 19, Armento 4, Cardellini 5, Cardinali 4, David 5, Tredici ne, Ferraro 8, Redolf 14, Loretani ne, Principi 9 All. Francioni

VIRTUS CIVITANOVA: Salvatori 3, Tessitore 5, Ferraro, Viozzi 7, Ortenzi ne, Egidi, Poletti, Felicioni 11, Amoroso 15, Sbaffoni 2, Contigiani 10, Grande 1 All. Rossi

Arbitri: Pazzaglini Marco e Siliquini Enrico di Pesaro

G.S. Robur Basket

Torna su
AnconaToday è in caricamento