Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

Basket, la Robur Osimo cade ad Urbania

I roburini perdono per 87-69 dopo una prestazione opaca e i ragazzi escono sconfitti dalla trasferta pesarese per 87-69

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La Robur cade ad Urbania. I ragazzi di coach Francesco Francioni escono sconfitti dalla trasferta pesarese per 87-69, al termine di una gara decisamente non all’altezza. I roburini hanno pagato un primo quarto sottotono, quando gli uomini di coach Alberto D’Amato hanno indirizzato il match a proprio favore chiudendo sul 27-17. Da lì in poi è stato un monologo dei padroni di casa, con la Robur che ha provato timidamente a rientrare in gara senza mai riuscirci concretamente. Decisamente un passo indietro rispetto alle precedenti uscite, che fa scivolare i roburini fuori dalla vetta. Adesso bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire più forti di prima, con la consapevolezza che il campionato è ancora lungo ma che i passi falsi devono essere ridotti al minimo, visto il grande equilibrio che regna nel torneo.

«Mi assumo le responsabilità di questa sconfitta, – afferma un amareggiato coach Francioni – un risultato meritato. Nessuno ti regala niente a questi livelli e dobbiamo farci un bagno d’umiltà. Abbiamo iniziato con un approccio timido, timoroso, rassegnato e non siamo più riusciti a tornare in partita, concedendo 27 punti ai nostri avversari nel primo quarto. Come siamo andati sotto abbiamo iniziato a tentare delle giocate estemporanee e siamo andati completamente fuori tema sulle cose preparate in settimana, nonostante le avessimo studiate con cura. In qualche occasione siamo riusciti a ricucire parzialmente lo strappo con i nostri avversari ma poi, invece di continuare così ed insistere, siamo crollati nuovamente. Dobbiamo entrare nell’ottica che in trasferta qualsiasi squadra attua un gioco più fisico ma dobbiamo anche capire che dobbiamo essere costanti per intensità per tutto il match. In due trasferte abbiamo subito 180 punti e non sempre puoi tirare con delle buone percentuali in attacco. Pertanto è necessario difendere con grinta, carattere e umiltà. Sono molto deluso per questa sconfitta, un passo falso che non ci voleva. Ripeto, non possiamo giocare in trasferta con questo atteggiamento contro una compagine collaudata ed esperta come Urbania. Adesso restano da valutare le condizioni di Cardinali – conclude Francioni – Ha avuto un problema fisico durante il riscaldamento e non è riuscito a giocare, a parte qualche minuto. Speriamo non sia nulla di grave».

LARA Group URBANIA - ROBUR BASKET OSIMO   87-69 (27-17; 18-14; 15-22; 27-16)

URBANIA: Azzolini n.e., Marini 11, Pentucci 12, Longoni 12, Tancini 4, Matteucci 8, Carciani, Tiberi n.e., Diana 10, Dziho 8, Facenda 22. All. D'Amato

OSIMO: Belli, Lupetti 19, Armento 2, Cardellini 4, Cardinali, David, Rac 12, Tredici 17, Ferraro 2, Redolf 7, Principi 6. All. Francioni

G.S. Robur Basket


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Robur Osimo cade ad Urbania

AnconaToday è in caricamento