Pallavolo: contro la Libertas Jesi un pronto riscatto per le ragazze di Candia

Dopo la cocente sconfitta di mercoledì sera in cui le ragazze di Candia hanno perso la testa della classifica contro l'UPR Montemarciano, è arrivato il riscatto con la netta affermazione sulla Libertas Jesi

Dopo la cocente sconfitta di mercoledì sera in cui le ragazze di Candia hanno perso la testa della classifica contro l'UPR Montemarciano, è arrivato il riscatto con la netta affermazione sulla Libertas Jesi. Ieri le ragazze di Mister Talleri hanno dimostrato di voler cancellare il brutto passo falso nel turno infrasettimanale del campionato di serie D e hanno consolidato la seconda posizione in classifica, a solo una lunghezza di distanza dall'UPR.

Starting-six per Candia con diagonale palleggiatore-opposto Giuliani-Rinaldi, in banda Galli-Vaccarini, coppia centrale Giacchetta-Fratesi, libero Lucarini. Apre le marcature Galli in diagonale. Candia parte forte e la Libertas subisce la forza d'urto dell'attacco candiese. Giuliani smista bene il gioco e le ragazze di Candia mantengono il pallino del gioco portandosi avanti sino al 20 a 16 con l'ace di Galli. Jesi prova a rientrare in gioco portandosi sino al 21 a 19, ma Candia difende l'indifendibile e il diagonale di capitan Rinaldi chiude i conti 25 a 21. Nel secondo set dominio assoluto delle ragazze di mister Talleri. La Libertas c'è sino all'8 a 6, poi è un monologo candiese che si porta sino al 20 a 9. Mister Talleri nel finale cambia la regia con Lombardi al posto di Giuliani e Giulia trova in Galli e Rinaldi due garanzie. Set chiuso con il perentorio parziale di 25 a 11.
Nel terzo set la Libertas reagisce e inizia a difendere e battere con maggiore convinzione. Le padrone di casa mantengono per tutto il set un break di 3/4 punti di vantaggio sino al massimo vantaggio sul 12 a 17, poi Mister Talleri fa rientrare Lombardi per Giuliani e inizia la rimonta con Vaccarini e Rinaldi sugli scudi. Raggiunta la parità sul 23 a 23 un errore è fatale a Candia che consegna il set alla Libertas per 25 a 23. Nel quarto set continua la battaglia punto a punto, le difese di entrambe le squadre si esaltano e strappano gli applausi convinti del pubblico. Il diagonale vincente di Vaccarini sul 17 a 14 sembra segnare lo strappo decisivo e invece la Libertas ricuce lo svantaggio e si porta avanti sino al 21 a 19. Nel momento piu' critico del set Rinaldi trova due grandi mani-out e Galli, ottimamente imbeccata da Antonini, chiude alla grande la sua partita scaricando tutta la potenza sul diagonale del 25 a 23.
Galli merita la copertina della settimana, i suoi 16 punti hanno dato un grande contributo alla causa di Candia. Quella di ieri è stata una prova di carattere e forza per tutta la squadra. Tutte le ragazze hanno lottato e hanno avuto il merito di crederci, soprattutto nei momenti piu' critici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con i tre punti conquistati ieri Candia si mantiene in seconda posizione a 18 punti, distanziando proprio la Libertas Jesi, ferma a 15 punti. Sabato 24 novembre si chiude il girone di andata contro l'Appignano a Candia alle ore 18 e 15, prima dei quarti di finale di Coppa Marche mercoledì 29 novembre a Montecosaro contro Sapore di Mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • Coppia scatenata, sesso in pubblico: i passanti riprendono tutto col cellulare

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento