Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Atletica, poker di Apollini d'oro per i ragazzi di Osimo

La giornata dell'Atletica Osimo e della TAM si è conclusa con l'Apollino d'Oro, consegnato a ben 4 atleti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Primo appuntamento di carattere nazionale per l'Atletica Osimo e per la T.A.M., nello scorso fine settimana, ricco di manifestazioni per l'atletica leggera: i Campionati Italiani di Prove Multiple organizzati al Palaindoor di Padova, sabato 24 e domenica 25 gennaio, ai quali hanno partecipato Manuel Nemo e Leonardo Malatini. Per Nemo un più che valido quinto posto nella classifica finale della categoria Promesse con 4858 punti, che migliorano il precedente risultato di Ancona: 7.35 nei 60, 2.55.44 nei 1.000 (primato personale), 8.53 nei 60 hs. (personale), 2.01 nell'alto, 3.80 nell'asta (personale uguagliato), 6.67 nel lungo, 9,92 nel peso (personale) sono i parziali della due giorni veneta. Per Malatini, ritirato nei 1.000 m., quattordicesimo posto in classifica e risultato condizionato da un leggero infortunio patito nella prima giornata di gare. La mattina di domenica, successo per i colori dell'Atletica Osimo, sotto la pioggia battente: Angelica Ghergo (nella foto dell'organizzazione - Atletica Avis Macerata) si aggiudicava i 2 km. di cross ragazze, presso il parco Rotacupa di Macerata, lasciando a mezzo minuto la seconda arrivata, con un tempo che le avrebbe consentito la vittoria anche tra i colleghi maschi. Si diceva delle condizioni atmosferiche che hanno reso difficile, ma da un certo punto di vista più affascinante, questo tipo di gara, valida come 1° prova del Campionato Regionale di Società Ragazzi/e - Cadetti/e. Nonostante le condizioni atmosferiche, erano al via anche Benedetta Saracchini, Simone Romagnoli e Dennis Mengoni tra i ragazzi/e; Nicole Pizzichini, Giulia Tonti, Giuseppe Baldinelli e Ionut Manolache tra i cadetti/e. Inoltre due esordienti, Emanuele Fiorella e Tatiana Graciotti, rispettivamente terzo ed ottava sulla distanza prevista di 800 m. La manifestazione, denominata "20° Cross Helvia Recina", prevedeva al suo interno anche il Campionato Regionale di staffette: nella squadra maschile TAM, anche gli osimani Matteo Sconocchini Nicholas Sanseverinati, per un quinto posto in classifica finale. Naturalmente, fine settimana anche per le gare al coperto, con il Meeting Nazionale al Banca Marche Palas di Ancona. Sabato pomeriggio, 60 m. hs. per l'allievo Simone Sabbatini, terzo in finale con 8.60, primato personale e minimo di partecipazione agli Italiani ulteriormente abbassato; 200 m. per Filippo Piermattei, Simone Sabbatini, Andrea Beccacece e Aldo Strappini. Buona la prestazione di Nicholas Sanseverinati negli 800 m., vicina al suo personale. "Giornata della marcia" in programma domenica mattina ed Atletica Osimo presente con Stella Rinaldi nona tra le ragazze, Luca Campanelli, quarto tra i cadetti e prestazione da nuovo record sociale, Rachele Ghergo, settima tra le cadette. Spazio anche per le staffette 4x200: ottavo il quartetto maschile della TAM con i nostri Filippo Piermattei e Andrea Beccacece. Nel pomeriggio, spettacolo soprattutto dalla velocità, con il nuovo record regionale del portacolori dell'Atletica Fermo Mario Brigida che fermava il cronometro a 6.76; nella gara femminile, rientro per Valentina Natalucci, in batteria accanto a nomi "importanti" come Ilenia Draisci dell'Esercito, Giulia Arcioni della Forestale e Maria Aurora Salvagno dell'Aeronautica. Quinta in batteria con 7.79; stesso piazzamento in finale, con 7.76. Nei 60 erano impegnati anche Francesco Lombardelli e Andrea Fossati Pesaresi. Gli altri della TAM: Aldo Strappini nei 400 m; Alessio Tonti, quinto nel peso allievi; Gianluca Re terzo nel peso juniores con la misura di 13.52, primato personale e minimo per i Campionati Italiani migliorato. La giornata dell'Atletica Osimo e della TAM si concludeva al Palabaldinelli di Osimo, con l'Apollino d'Oro, cerimonia di premiazione per meriti sportivi del Comune di Osimo. Sul podio, a ricevere il prestigioso riconoscimento, i Campioni Italiani Valentina Natalucci (Campionessa Nazionale Universitaria dei 100 m.) (nella foto "Comune di Osimo", premiata dal sindaco Pugnaloni), Gaetano Schimmenti (Campione Italiano FISDIR 60 m. e 200 m. indoor; Campione Italiano FISDIR 100 m. e 200 m. outdoor), Lina Frontini (Campionessa Italiana Master lancio del peso e lancio del giavellotto), Cristina De Felice (Campionessa Italiana Master lancio del giavellotto). Il poker di statuette veniva arricchito da attestati per i Campioni Regionali e targa per i 50 anni della fondazione della società Atletica Osimo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, poker di Apollini d'oro per i ragazzi di Osimo

AnconaToday è in caricamento