Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Pesca in apnea, un anconetano sul podio degli assoluti

Si sono svolti in Salento i campionati italiani assoluti di pesca in apnea ed è stato terzo posto per un atleta del Kòmaros Sub di Ancona

Questo fine settimana si sono svolti in Salento i campionati italiani assoluti di pesca in apnea cui partecipava anche Salvatore Roccaforte, atleta portacolori del Kòmaros Sub di Ancona che vive stabilmente in Sardegna. La manifestazione ottimamente organizzata, per incarico della FIPSAS, dalla società Best Sub di Taranto in collaborazione con la Lega Navale di Torre San Giovanni (Lecce) ha avuto come base il porticciolo di Torre San Giovanni. Il campo di gara veramente enorme si estendeva a nord verso Gallipoli ed a sud verso Torre Vado con una lunghezza complessiva di 16 miglia. La manifestazione ha visto impegnati per una settimana i migliori 36 atleti italiani della pesca in apnea, prima per cinque giorni nello studio dei fondali del vastissimo campo di gara e poi venerdì e sabato nella competizione. Tra i 36 finalisti era presente anche l’atleta Salvatore Roccaforte con l’assistenza del preparatore atletico Mirco Ominetti a rappresentare i colori dorici. La prima giornata la gara si è svolta sul lato nord e gli atleti hanno pescato su fondali estremamente impegnativi facendo tuffi in apnea a profondità di oltre trenta metri, in particolare alcuni degli atleti più titolati, come i nazionali che avevano partecipato ai mondiali in Grecia (e tra questi Roccaforte), hanno pescato a quote tra i trenta ed i quarantadue metri catturando alcune grosse corvine (ombrine di scoglio) e saraghi di grandi dimensioni.

La prima giornata si è chiusa con la vittoria dell’atleta di casa Rocco Cuccaro con quindici prede, Roccaforte è giunto quarto con dodici prede. La seconda giornata si è svolta nella zona sud, con fondali meno profondi e molte zone di sabbia e posidonie, Roccaforte dopo aver catturato alcuni saraghi e trovando vuote altre tane ha concluso la giornata andando a pescare due mustele a quarantasei metri di profondità. La vittoria di giornata è andata all’atleta sardo Cristian Corrias con tredici prede, Roccaforte con sei prede ha risalito la classifica che ha visto alla fine primo assoluto il pugliese Rocco Cuccaro, secondo il sardo Cristian Corrias e terzo il portacolori dorico Salvatore Roccaforte. Un'altra grande soddisfazione per il club anconetano da sempre ai vertici delle classifiche regionali e nazionali della specialità e che ha visto nel 2016 ben due suoi atleti (De Mola e Roccaforte) far parte della nazionale ai mondiali di Grecia ove hanno conquistato la medaglia d’argento per nazioni. Nella foto : Salvatore Roccaforte e l'assistente Mirco Ominetti premiati a Torre San Giovanni (Lecce). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca in apnea, un anconetano sul podio degli assoluti

AnconaToday è in caricamento