Coach Schiavo dice addio alla Lardini, allenerà in Francia: «Grazie di tutto Filottrano»

Il tecnico lascia dopo due anni in A1 per trasferirsi in una delle realtà più prestigiose del volley europeo, il Racing Club Cannes

Filippo Schiavo, ormai ex coach della Lardini Filottrano

Sarà il Racing Club Cannes la nuova destinazione di Filippo Schiavo. Il 36enne tecnico carpigiano lascia la panchina della Lardini Filottrano dopo due stagioni, due salvezze in A1 e 36 partite da capo-allenatore. Per Schiavo si tratta della seconda volta nel massimo campionato francese, a 4 anni di distanza dall’esperienza con il Le Cannet, ritorno che coincide con l’irrinunciabile opportunità offertagli da una delle società più importanti d’Europa (2 Champions, 21 scudetti e 20 Coppe di Francia nel palmares), a testimonianza del proficuo lavoro svolto con la Lardini Filottrano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Torno in Francia, in un club che si vuole rinnovare e il fatto che abbia pensato a me per iniziare un nuovo progetto di crescita non può che inorgoglirmi – spiega Schiavo –. I due anni vissuti a Filottrano mi lasciano dentro un grande senso di riconoscenza nei confronti di chi mi ha dato la possibilità di allenare una squadra di serie A1 e strutturare fianco a fianco con il Club un percorso che purtroppo non siamo riusciti a concludere, ma che stava portando buoni risultati e non solo dal punto di vista sportivo. Lascio un ambiente famigliare, fatto da persone prima ancora che da professionisti, sempre più raro da incontrare nello sport. Ringrazio Giovanni Morresi e tutta la dirigenza per la fiducia che mi è stata sempre dimostrata, la famiglia Lardini, i tanti volontari, gli staff e le giocatrici con cui ho lavorato in queste due stagioni, la Curva Lardini, la Curva Over e tutto il pubblico che non mi hanno mai fatto mancare il loro sostegno. Filottrano rimarrà un unicum nella mia carriera: nei miei ricordi ci sarà sempre un posto speciale per i tifosi, per il Club e più in generale per l’intera città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Salvini imbarazza Acquaroli e lo brucia sulla giunta delle Marche: Ancona a mani vuote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento