Pallavolo, finisce come all'andata: Nef Osimo corsara a Falconara

La Nef Osimo si è imposta 3-1 sulla Volley Game Falconara ottenendo la 4' vittoria esterna consecutiva

Antonio Pesaresi

FALCONARA – Proprio come all'andata, la Nef Osimo si è imposta 3-1 sulla Volley Game Falconara ottenendo la 4' vittoria esterna consecutiva e continuando la corsa al 2' posto. Rispetto al match del PalaBellini, però, al PalaBadiali è stata battaglia serrata almeno nel 3' e 4' set con tante emozioni, pathos e giocate spettacolari. Nei primi due set, infatti, prima Osimo e poi Falconara, hanno avuto vita relativamente facile. Eclatante il dato dei 24 muri messi a segno dalla La Nef a confermare un'organizzazione tattica garantita dal lavoro dello staff tecnico ed un'attenzione individuale che tutti i biancorossi hanno messo sul prestigioso parquet, superiore alla media. Splendida la cornice di pubblico anche se la rappresentanza ospite si è fatta comunque sentire.

Tra i protagonisti in campo il centrale osimano Antonio Pesaresi. Siamo stati veramente bravi – ha detto – ed abbiamo meritato la vittoria in un palazzetto con tantissima gente. Nel 1' set abbiamo dominato, nel 2' invece siamo andati sotto ma, pur perdendo, nel finale ci siamo rimessi in partita ed affrontato di slancio il prosieguo del match nel quale siamo stati davvero bravi specialmente a muro. La nostra corsa al 2' posto continua: è difficile perché Città di Castello è un'ottima squadra ma ci proveremo fino alla fine. Sabato al Palabellini contro Appignano che è in ottima forma, sarà durissima, un'altra battaglia, ma siamo pronti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento