Pallavolo, Offida vince il derby con l'Offagna già campione

Offida vince 3 a 1 contro una rimaneggiata Finanza e Previdenza Offagna, ma la festa è tutta per i padroni di casa già campioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

FINANZA e PREVIDENZA OFFAGNA: Rosa, Cremascoli, Pettinari, Ferri, Bruschi, Medici, Massaccesi, Giombini, Chiarini, Baldoni, Farinelli (L1); All. Pucciarelli

CIU' CIU' OFFIDA: Rossetti, Boncompagni, Castelli, Stella, Carpini, Salvucci, Pulcini, Feriozzi(L); All. Petrelli

Arbitri: Tramba-Villano

Risultato 1-3 (21-25 21-25 25-23 21-25)

Partita senza significato al fine del risultato che serviva solamente a festeggiare la Finanza e Previdenza Offagna reduce dalla vittoria del campionato di B2 Maschile girone E. Mister Pucciarelli, visti i mali settimanali occorsi ai suoi giocatori, e vista la poca importanza del risultato decide di dare spazio a chi ha giocato meno in questa stagione potendo far prendere i meritati applausi anche a chi, sebbene avendo meno spazio, ha lavorato molto in palestra, ed ha dato modo di realizzare il sogno chiamato serie B. Lo starting Six della Finanza e Previdenza vedeva Ferri al palleggio e Medici opposto, Rosa e Beldomenico al centro, Giombini e Chiarini di mano e Farinelli libero. Il primo set va avanti punto a punto fino al 20 pari quando un break offidano con un incontenibile Rossetti fa si che la formazione ospite scappi via e chiuda il set sul 25-21. Il secondo set sembra la fotocopia del primo e i ragazzi di coach Pucciarelli sembrano non riuscire a cambiare marcia ed infatti anche in questo caso il set termina 25-21 dopo che il risultato è rimasto in parità per gran parte del set. Il terzo set invece ha un andamento molto diverso dai primi due con Offida che scappa fino al 20-14 e sembra mettere in cassaforte il 3 a 0 ma la reazione della squadra di casa spinta dai cambi sempre azzeccati di coach Pucciarelli fa si che il set si concluda per 25-23. Il quarto set parte in equilibrio, ma viene subito spezzato da un break di Offida che scappa via fino al 24-15. Qui una reazione di orgoglio della capolista porta il set sul 24-21. Quando la rimonta sembrava fattibile e il palas cominciava a sognare il tie-break un errore in battuta fa terminare il set e il match sul 25-21. Si chiude così con una sconfitta ininfluente l'ultima gara interna della stagione che ha visto la Finanza e Previdenza giocare ad altissimi livelli per buona parte del campionato. Complimenti ad atleti, giocatori e dirigenti per l'eccellente campionato disputato. La formazione di coach Pucciarelli sarà attesa dall'ultima gara di campionato in quel di Macerata dove affronterà la Paoloni Appignano.

Torna su
AnconaToday è in caricamento