Pallavolo, la carica del capitano della Nova Volley: «A Pineto ce la giocheremo»

A garantirlo è il capitano Paco Nobili che sta vivendo, anche a livello personale, un avvio di campionato straordinario

LORETO – Reduce da due vittorie consecutive ed il titolo di matricola terribile, la Sampress Nova Volley scende sabato a Pineto, si gioca alle 18, con il massimo rispetto per l’avversario ma senza timori reverenziali. A garantirlo è il capitano Paco Nobili che sta vivendo, anche a livello personale, un avvio di campionato straordinario. «In estate Pineto era considerata una delle favorite ad un ruolo da protagonista in questo campionato – ha detto lo schiacciatore loretano doc – ed anche se ha avuto un cammino in questo avvio non esaltante resta una squadra temibile che sappiamo ci creerà delle difficoltà. Anche noi però, a nostra volta, dovremo essere bravi ad individuare i loro punti deboli per portare a casa punti preziosi anche da questa trasferta».

Per la Sampress è la seconda trasferta consecutiva dopo quella vittoriosa di Terni di sabato scorso. «La squadra è in crescita di fiducia – insiste il capitano Nobili – e per un gruppo giovane questo è molto importante. Per essere una neopromossa abbiamo avuto un buon approccio al campionato che si conferma combattutto ed equilibrato. Ecco perché sarà importante fare punti in tutte le partite anche se non sarà sempre bottino pieno. Muovere la classifica ogni settimana ti mette al riparo dalle sabbie mobili della bassa classifica e ti fa lavorare bene in settimana». Parola di capitano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento