Pallavolo, la Conero Eurosped alla prova Corridonia. Castracani: «L'avversario più forte»

A 7 giorni dalla prima sconfitta stagionale il presidente Mauro Castracani non fa drammi ed anzi è curioso di vedere all’opera la sua Conero Eurosped NumanaBlu

Il presidente Mauro Castracani

A 7 giorni dalla prima sconfitta stagionale, quella rimediata in terra toscana contro il Montespertoli, il presidente Mauro Castracani non fa drammi ed anzi, considerando che sabato alle 17.30 al Palasabbatini sarà di scena la corazzata Corplast Corridonia, è curioso di vedere all’opera la sua Conero Eurosped NumanaBlu.

«Grazie all’ottimo lavoro fatto finora dallo staff tecnico abbiamo approcciato benissimo al campionato pur con il roster più giovane – ha detto il presidente Mauro Castracani – ed avere 6 punti dopo 3 partite ci rende molto soddisfatti». La squadra attende la visita di una squadra forte ed esperta da molti considerata la favorita al salto di categoria. «Non abbiamo nulla da perdere – ha aggiunto - ma in settimana ho visto la squadra allenarsi bene e con grande determinazione e sono convinto che faremo il massimo. Ovvio che il pronostico pende dalla parte delle nostre avversarie ma questo non ci deve spaventare. Non credo che nemmeno contro Castelbellino fossimo favoriti». La Conero punterà sul ritrovato affetto della città per la sua principale società e squadra di pallavolo femminile. «Aver rivisto il Palasabbatini pieno è stata un’emozione grande e mi auguro che possa continuare per tutta la stagione – ha concluso – soprattutto perché conferma che Ancona ha voglia di pallavolo ed avvalora l’intuizione di quegli sponsor che hanno creduto in questo progetto che parte dal basso, quindi dal ricco settore giovanile, ed arriva alla prima squadra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento