Pallavolo maschile, la Sampress vuole chiudere l'anno crescendo

Forlì e poi il derby ad Osimo. Ecco il miniciclo impegnativo e stimolante che attende la Sampress Nova Volley prima della sosta di Natale

LORETO – Domenica in casa contro Forlì e poi il derby ad Osimo. Ecco il miniciclo impegnativo e stimolante che attende la Sampress Nova Volley prima della sosta di Natale. Due partite dal coefficiente di difficoltà elevato ma che possono consentire alla formazione di coach Giannini di effettuare il definitivo salto di qualità. La Nova Volley è in serie positiva da due turni avendo bissato al Pabadiali di Falconara il successo contro Perugia con una prova maiuscola in tutti i fondamentali.

Claudio Stella palleggiatore della squadra, giunto in estate per costituire con Oprandi una coppia di registi di sicuro affidamento. “Sono contento per quello che stiamo facendo – ha detto il classe ’95 nato ad Ascoli – soprattutto perché ai risultati stiamo abbinando una crescita del gioco e dell’intesa”. Contro la Bontempi Ancona il successo è apparso più netto di quanto denotato dai parziali. “Ritengo che abbiamo sempre avuto in mano il gioco, avendo preparato bene la partita per complicare la vita ai loro attaccanti principali e quindi il successo è stato ampiamente meritato” – ha aggiunto. Domenica al Palaserenelli arrivava la Celanese Forlì che ha solo un punto meno della coppia Portomaggiore-Montalbano capolista e poi ci sarà il derby che Stella giocherà da ex di turno. “Sicuramente siamo concentrati su Forlì che è una squadra esperta e con buone individualità. Ci aspettiamo una partita difficile nella quale dovremo dimostrare di saper uscire anche da situazioni complicate. Siamo in crescita sia nella qualità del gioco che nell’atteggiamento e nel modo di stare in campo: penso che da qui alla pausa di Natale abbiamo l’occasione di dimostrarlo”. Inserirsi nel contesto della Nova Volley è stato facile per Stella. “Sono molto contento della scelta fatta e dell’opportunità offertami. Il gruppo è molto unito, lo staff tecnico è molto preparato e la società organizzata: non potevo chiedere di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento