Lardini Filottrano, qualità e carattere non bastano contro Scandicci

La formazione filottranese recita alla pari contro una big dell’A1 di fronte ai 2.500 spettatori del PalaBaldinelli: le manca un po’ di cinismo, che Scandicci invece ha decisamente

Alla fine resta il rammarico, ma anche – e forse soprattutto – la sensazione di aver bagnato la Samsung Volley Cup con una prova fatta di qualità, abnegazione e coraggio. La Lardini esce senza punti dall’esordio in campionato contro la corazzata Savino Del Bene Scandicci, dopo una prova caparbia e una partita tiratissima.

La formazione filottranese recita alla pari contro una big dell’A1 di fronte ai 2.500 spettatori del PalaBaldinelli: le manca un po’ di cinismo, che Scandicci invece ha decisamente, specie per gestire i buoni vantaggi costruiti nel terzo e quarto set, ma di certo la prestazione è molto incoraggiante. Il servizio di Haak (22 punti) alla fine fa la differenza per la Savino Del Bene, che raccoglie i primi tre punti del torneo. La fast di Garzaro apre il campionato di una Lardini che presenta subito in regìa Koyomi Tominaga La formazione parte a razzo, con una scatenata Di Iulio (6 punti nel set con il 66% di efficacia) e l’ace di Whitney (8-4). La Savino del Bene prova a farsi sotto, Vasilantonaki e il primo tempo di Pisani la tengono a distanza (13-10). Il secondo tentativo è quello buono per Scandicci, che sfrutta due errori in attacco delle padrone di casa per pareggiare a quota 13, per poi mettere la freccia con Haak (14-15). Le ex Mazzaro e Mitchem costruiscono l’allungo (17-19), break che la squadra di Parisi conserva (21-23) nonostante i tentativi di Whitney e Pisani. Dal time out rientra in campo una Lardini capace di esaltarsi con Di Iulio, che mette giù il pallone del 22-23 e poi difende il pallone che Vasilantonaki trasforma nel 23 pari. La schiacciatrice greca (7 punti nel set) è protagonista nel finale travolgente di Filottrano: suo il muro del 24-23, suo l’attacco decisivo (dopo un salvataggio incredibile di Cardullo) che consegna l’1-0 alla Lardini. La squadra di Chiappini mantiene un alto standard offensivo anche in un secondo set (52% come nel primo) segnato in avvio dalle fast di Garzaro e da un’imprendibile Vasilantonaki, a segno anche al servizio (12-9). Scandicci fa in fretta a ricucire lo strappo (13-13, ace Mitchem) e scappa via sul contrasto a muro vincente di Mazzaro (15-18). Una super difesa di Cardullo è una scarica di adrenalina per la Lardini, che accorcia con Vasilantonaki (17-18) e sfrutta l’errore in attacco di Haak per prendersi la parità a 18. Mitchem rilancia (18-20), Whitney risponde (22-23), ma Haak è glaciale nei due palloni che rimettono in parità il conto dei set. Dai blocchi del terzo set Filottrano scatta come una molla: Pisani alza il muro e ne mette 3 nel 6-2 interno iniziale, la Lardini sigilla la seconda linea, Di Iulio e Whitney la lanciano fino all’11-4. L’ace di Stevanovic e il primo tempo di Mazzaro (80% nel match) ridanno fiato a Scandicci (14-9), che inizia a recuperare terreno, fissando il -2 (17-15) con il muro di Mazzaro e fissando la parità sull’errore in attacco filottranese. Vasilantonaki tiene avanti la Lardini (20-19), ma è il servizio di Haak a far cambiare direzione al set: Mitchem non sbaglia in attacco, la Savino Del Bene opera il sorpasso (21-23) e con Haak si porta sul 2-1. Tominaga e Whitney (8-6) guidano la riscossa di una Lardini che difende tanto e con Di Iulio dà il là ad un break che passa per i punti di Pisani e Whitney, spingendola sul 14-8. Cardullo tira fuori pezzi di gran classe dal suo infinito repertorio, Garzaro è efficacissima in attacco. La Lardini resta avanti fino al 20-16, ma come nel set precedente deve fare i conti con il ritorno veemente di Scandicci che ancora sul servizio di Haak trova pareggio e sorpasso (20-22). Stevanovic mantiene il break (21-23), ma è la neo-entrata Yang a scombinare le carte da zona 1, consentendo a Whitney di impattare a 23. La regista taiwanese non si ripete sul successivo servizio (23-24), la rigiocata di Haak spegne la speranza della Lardini di raccogliere quantomeno un punto

LARDINI FILOTTRANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3

LARDINI FILOTTRANO: Tominaga 3, Whitney 16, Garzaro 8, Pisani 10, Vasilantonaki 16, Di Iulio 12, Cardullo (L); Schwan, Yang, Baggi. N.e.: Cogliandro, Rumori. All. Chiappini - Schiavo.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Malinov 3, Haak 22, Mazzaro 12, Stevanovic 8, Bosetti 6, Mitchem 17, Merlo (L); Bisconti, Zago, Caracuta. N.e.: Mastrodicasa, Hood, Papa (L2). All. Parisi - Bendandi.

ARBITRI: Prati - Moratti.

PARZIALI: 25-23 (30’), 23-25 (28’), 22-25 (31’), 23-25 (31’).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: spettatori 2.500 circa. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Sara Anzanello: Lardini in campo con il lutto al braccio. Il presidente onorario della Lardini Volley, Giovanni Morresi, ha omaggiato con un mazzo di fiori le medaglie d’argento mondiali azzurre Lucia Bosetti e Ofelia Malinov. Lardini: battute sbagliate 15, battute vincenti 2, muri 5, ricezione positiva 65% (40% perfetta), attacco 49%. Scandicci: b.s. 17, b.v. 6, mu. 3, ric. pos. 60% (35%), att. 48%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento