Giovedì, 17 Giugno 2021
L'attacco di Kiosi contro Cisterna
Sport

Pallavolo serie A2 femminile, quinta vittoria consecutiva: la Lardini è 4° in classifica

Nella classifica della serie A2 femminile, con questa vittoria la Lardini Filottrano si posiziona 4° dietro la Saugella Team Monza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

LARDINI FILOTTRANO: Agrifoglio 2, Kiosi 18, Cogliandro 8, Giuliodori 5, Coneo 10, Villani 12, Feliziani (L); Moneta, Pizzichini. N.e.: Barzetti, Stincone, Rita, Coppi. All. Pistola - Lionetti.

OMIA CISTERNA: Muri 2, Moreno Pino 8, Bertaiola 2, De Arcangelis 2, Talamazzi 4, Maruotti 7, Zampedri (L); Centi 3, Barboni, Noschese. N.e.: Neri. All. Droghei - Saccucci.

ARBITRI: Autuori (Sa) e Gasparro (Sa).

PARZIALI: 25-19 (24’), 25-14 (24’), 25-15 (23’).

NOTE: Filottrano, battute sbagliate 5, battute vincenti 2, muri 11, ricezione positiva 61%, attacco 43%. Cisterna: b.s. 5, b.v. 2, mu. 5, rice. pos. 68%, att. 21%.
 
Osimo – E’ una Lardini... al bacio, che nel giorno di San Valentino regala ai suoi innamoratissimi tifosi la quarta vittoria consecutiva (la prima con il massimo scarto da quando soggiorna in serie A), e un brillante quarto posto (a pari punti con Olbia). Nel giorno in cui coach Andrea Pistola riceve dal presidente Renzo Gobbi una targa-ricordo per le 300 panchine in serie A, traguardo tagliato contro Soverato, Filottrano supera brillantemente l’ostacolo Cisterna, sfruttando le sue qualità e non dando mai modo alla formazione laziale di entrare realmente in partita. Lardini subito aggressiva al servizio ed efficace a muro (block di Villani e Agrifoglio per il 5-1). Gli attacchi di Kiosi e Villani fanno male (8-2) e sull’11-2 il tecnico ospite Droghei ha già esaurito i time out discrezionali. La reazione di Cisterna è tempestiva e produce un lungo controbreak (7-0) chiuso dal muro di De Arcangelis (12-9). Coneo e Kiosi provano a rilanciare (16-12), ma è il muro di Maruotti a portare ancor più sotto nel punteggio l’Omia (16-14). E’ l’unico passaggio a vuoto della Lardini: il primo tempo di Cogliandro e il muro di Kiosi spostano con decisione dalla parte di Filottrano (21-16) un primo set che si chiude sull’attacco vincente di Kiosi. La formazione laziale prova a sorprendere la Lardini in avvio di seconda frazione (1-3), ma incassa un break di 6-0 (7-3) che Agrifoglio costruisce con l’apporto di tutte le attaccanti. Cogliandro alza il muro, Cisterna sbaglia tanto e fatica tremendamente in attacco, al contrario di una Lardini che allunga con decisione grazie a Coneo e Villani (15-8). Le offensive dell’Omia si infrangono sulla difesa di Feliziani e sui muri di Cogliandro e Kiosi (20-11), nella Lardini c’è spazio anche per l’esordio in serie A della filottranese Marta Pizzichini, 15 anni da compiere (lo farà il prossimo 20 aprile). Il “fuoco amico” di capitan Kiosi (9 punti nel secondo parziale con il 67% in attacco) consente alla Lardini di arrivare rapidamente in fondo al set, chiuso dalla fast di Giuliodori. Filottrano, memore della gara di andata (quando sul 2-0 subì la rimonta dell’Omia), non abbassa l’intensità del suo gioco e prova subito l’affondo con Villani (3-1), anche se in avvio di terzo periodo l’Omia cerca di stringere le maglie in difesa e Moreno Pino prova ad entrare nel match (12-11). E’ il muro però a fare la differenza per la Lardini (11 in totale), che allunga con Cogliandro e Coneo (18-12) e poi chiude definitivamente la contesa con i block di Giuliodori e ancora Cogliandro.

Ufficio Stampa Lardini Pallavolo Filottrano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo serie A2 femminile, quinta vittoria consecutiva: la Lardini è 4° in classifica

AnconaToday è in caricamento