Lardini, domenica l’esordio in A1: le parole di coach Beltrami

Per la prima volta nella Samsung Galaxy Volley Cup il calendario ha messo di fronte alla Lardini la myCicero Pesaro

La Samsung Galaxy Volley Cup è alle porte. Sette mesi dopo averla conquistata, la Lardini si appresta a vivere quella serie A1 così lontana nei pensieri solo pochi anni fa, così vicina ora che una manciata di ore la separa dal primo atto del PalaBaldinelli (domenica, ore 17:00) contro la myCicero Pesaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ un esordio difficile e importante, ma lo è per entrambi», sottolinea l’allenatore della Lardini Filottrano, Alessandro Beltrami. «Alla prima giornata di campionato le squadre non sono mai pronte abbastanza, perché non si conoscono ancora bene. Noi speriamo di averlo fatto in questi mesi. Giocare in casa la gara d’esordio è uno stimolo, sono curioso di vederci all’opera e di fare la conoscenza con l’ambiente». Un ambiente carico, come è giusto che sia, al pensiero di potersi confrontare con un «massimo campionato italiano davvero competitivo, con 6-7 squadre di valore assoluto. A memoria non ricordo negli ultimi anni un torneo di così alto livello». Alle spalle Beltrami e la sua squadra si lasciano «due mesi importanti e belli, che hanno contribuito ad avere delle consapevolezze e creare delle situazioni positive. E’ stata solo la prima parte di un percorso ancora molto lungo: fin qui ci siamo conosciuti, a volte anche scontrati, ma abbiamo iniziato a costruire un’identità di squadra che sarà fondamentale in questa stagione. Ci siamo dati l’obiettivo di uscire sempre e comunque dal campo a testa alta, al di là di quello che sarà il risultato, lottare fino all’ultima goccia di sudore che ci rimane. A volte sarà sufficiente, a volte magari non basterà». Per la prima volta nella Samsung Galaxy Volley Cup il calendario ha messo di fronte alla Lardini la myCicero Pesaro. «Sarà una partita difficile. Pesaro ha giocatrici che hanno fatto l’A1 e giocano in nazionale. E’ una squadra che ha buone qualità. Battuta e muro-difesa saranno importanti per tutte e due le formazioni, poi chi avrà più… fame la spunterà. Alle mie atlete non chiedo niente di più di quello che chiedo loro in ogni allenamento: il 101%».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento