La Lardini ci prova, Novara sbaglia poco e vince in tre set

La formazione di Schiavo paga i 30 errori complessiv in un match ben interpretato nel primo set (terminato ai vantaggi), ma nel quale la qualità di Vasileva (19 punti e premio di Mvp) e compagne alla lunga finisce per incidere

Un muro di Novara

JESI -  La Lardini ci prova, la Igor sbaglia poco e mette in cassaforte tre punti preziosi, con il primo 3-0 della stagione. La formazione di Schiavo paga i 30 errori complessivi (contro i 12 di Novara) in un match ben interpretato nel primo set (terminato ai vantaggi), ma nel quale la qualità di Vasileva (19 punti e premio di Mvp) e compagne alla lunga finisce per incidere. Alla Lardini non bastano i 18 punti di Nicoletti. Novara scatta meglio dai blocchi, allungando sull’1-5 con l’ace di Arrighetti, per una sera impegnata del ruolo di opposto, stante le indisponibilità delle infortunate Brakocevic e Mlakar.

L’avvio della Lardini è costellato di errori (12 nel primo set) e la Igor si spinge avanti (4-10) con Courtney. Papafotiou investe di responsabilità Nicoletti, la buona tenuta della ricezione (78% di positive) consente alla regista ellenica di mettere in moto Grant e Mancini (10-14). Filottrano inizia a carburare, il diagonale stretto di Bianchini vale il meno 3 (12-15), l’attaccante toscana si ripete dopo il time out di Barbolini, Papafotiou accende ancor più il pubblico con il muro del 14-15. Vasileva prova a respingere il ritorno della Lardini (15-18), ma Nicoletti (9 punti nel set) è on fire e permette alla Lardini di impattare a quota 18. Partenio (al 57% in attacco) ricuce in fretta il break creato da un errore in ricezione sul servizio di Veljkovic (20-20), gli errori di Chirichella e Vasileva garantiscono il vantaggio (23-22) alle padrone di casa. Sbaglia anche la Lardini (23-24), la pipe di Nicoletti cancella il set-point, Vasileva e un errore in attacco mandano avanti Novara nel conto del set. La Lardini parte bene nel secondo parziale (3-1), ma continua a commettere diversi errori (4-7). Due punti di Mancini tengono Filottrano in scia (6-8), Novara brilla in attacco (48%) e con Vasileva (8 punti con il 60%) prende il largo. Coach Schiavo lancia Angelini, la Lardini si aggrappa al muro di Grant (7-11), ma la Igor è lanciata: Chirichella e Courtney firmano il massimo vantaggio (14-22), Vasileva sigilla il 2-0. Lardini avanti (3-1) anche in apertura di terza frazione, ma come nel set precedente la reazione di Novara è immediata (4-6). Nicoletti attacca e, con l’aiuto del net, fissa il 6-6 al servizio. La parità regge fino all’11-11 (siglato da Angelina), dal centro arrivano i punti che consentono alla Igor Gorgonzola di andare in fuga. Filottrano sbatte sui muri di Chirichella e Veljkovic (14-19), Novara si avvicina al traguardo. Angelina annulla due match point, il pallonetto calibrato di Vasileva (MVP del match) dà il successo a Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento