Mercato Lardini, Filottrano ingaggia la centrale Giulia Mancini

La Lardini ufficializza l’ingaggio della centrale Giulia Mancini, 183 centimetri, 21 anni compiuti lo scorso 23 maggio

Giulia Mancini

Arriva a Filottrano un’altra delle protagoniste che nel 2015 portò per la prima volta l’Italia under 18 sul tetto del Mondo: la Lardini ufficializza l’ingaggio della centrale Giulia Mancini, 183 centimetri, 21 anni compiuti lo scorso 23 maggio. Laziale di Aprilia, dopo gli esordi nel club di casa l’ex Cuneo entra giovanissima nel settore giovanile del Volleyrò Casal de’ Pazzi con cui vince due scudetti under 16 ed altrettanti nella categoria under 18. Il salto in alto lo effettua nell’estate del 2016, direttamente in serie A1 con il Club Italia (93 punti in 19 gare giocate), trampolino per le successive importanti esperienze di Scandicci (2017/2018) e Cuneo (2018/19).

Giulia Mancini porta con sé alla Lardini “il desiderio di dare tutta me stessa. Quella di Filottrano è una realtà che già conoscevo. Ho sentito coach Filippo Schiavo e mi è piaciuta l’idea di squadra che mi ha prospettato, una formazione in cui le giovani possano crescere, che abbia voglia di lavorare e stare in campo per non far cadere un pallone”. Le motivazioni sono quelle di sempre, quelle che l’hanno accompagnata in un percorso già contrassegnato – sebbene giovanissima – da tre stagioni in massima serie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho esordito con il Club Italia che ero piccola, è stata un’annata emozionante e importante, potersi confrontare con grandi campionesse sia in squadra e sia come avversarie ti fa capire come stare in campo. Ho appreso tanto anche a Scandicci, soprattutto grazie all’aiuto di una grande giocatrice come Arrighetti e Adenizia. L’anno scorso a Cuneo ho giocato soprattutto nella parte iniziale e nel finale di campionato, adesso ho voglia di riscattarmi e dare tutto in questa nuova esperienza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

  • Vita su Venere, scoperti “escrementi”. L’esperto anconetano: «Ora missione lassù»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento