Casalmaggiore è troppo forte, la Lardini cade a Cremona contro la capolista

La Pomì Casalmaggiore cala il poker e resta in vetta al campionato, Filottrano incassa la prima battuta d’arresto senza set vinti

CREMONA - La Lardini esce sconfitta in tre set dal PalaRadi di Cremona. La Pomì Casalmaggiore cala il poker e resta in vetta al campionato, Filottrano incassa la prima battuta d’arresto senza set vinti. Kakolewska e Carcaces aprono un match (4-0) che inizia in salita (7-2) per una Lardini che tuttavia fa in fretta a risalire la china, sfruttando il servizio di Vasilantonaki (7-4) e il muro Garzaro (8-6). Kakolewska controlla bene la rete (13-9), Pisani fa altrettanto sul campo della Lardini (13-11), ma la Pomì torna ad allungare con Carcaces (71% nel set) e con l’ace di Rahimova (19-12). Come in avvio Filottrano ha la forza per rifarsi sotto: Whitney e Garzaro alzano il muro (20-15), Di Iulio e Vasilantonaki accompagnano Filottrano fino al -2 (23-21), ma sono due errori a consegnare l’1-0 a Casalmaggiore. La Pomì sprinta anche in avvio di secondo parziale (5-2), Bosetti è protagonista sia in attacco che in battuta (13-6), coach Chiappini è costretto a fermare il gioco. Dal time out rientra una Lardini che si appoggia su Whitney e Di Iulio per rimettersi in carreggiata, il muro di Garzaro la riporta a -3 (14-11). Casalmaggiore, che attacca al 46%, ricrea subito un buon margine, capitalizzando anche l’ace di Mio Bertolo (19-12). Vasilantonaki prova a rilanciare (20-15), ma Rahimova mette il sigillo sul 2-0. L’inizio del terzo parziale stavolta è nel segno di Filottrano: Whitney e Di Iulio spingono sull’acceleratore (1-4), Cogliandro (partita nello starting six) piazza il muro del 2-6. Sull’attacco di Whitney la Lardini tiene il vantaggio fino al 6-9, prima di subire il ritorno di una Pomì agevolata anche dai diversi errori filottranesi. Casalmaggiore si spinge in là (18-14), Vasilantonaki e Di Iulio riportano sotto (21-19) una Lardini che però deve fare i conti con Bosetti, che prima mura il 23-19 e poi chiude il match.

POMI’ CASALMAGGIORE – LARDINI FILOTTRANO 3-0

POMI’ CASALMAGGIORE: Radenkovic 2, Rahimova 14, Mio Bertolo 5, Kakolewska 7, Bosetti 8, Carcaces 10, Spirito (L); Lussana, Cuttino. N.e.: Marcon, Gray, Arrighetti, Pincerato. All. Gaspari.

LARDINI FILOTTRANO: Tominaga, Whitney 14, Garzaro 4, Pisani 5, Vasilantonaki 11, Di Iulio 5, Cardullo (L); Cogliandro 3. N.e.: Schwan, Yang, Baggi, Rumori. All. Chiappini - Schiavo.

ARBITRI: Curto - Zanussi.

PARZIALI: 25-21 (26’), 25-19 (23’), 25-22 (25’).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: spettatori 1.800 circa. Casalmaggiore: battute sbagliate 11, battute vincenti 3, muri 7, ricezione positiva 57% (31% perfetta), attacco 45%. Lardini: b.s. 9, b.v. 1, mu. 6, ric. pos. 57% (19%), att. 35%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento