Lardini Filottrano, contro Chieri per il primo acuto al PalaTriccoli

«Dobbiamo iniziare a mettere fieno in cascina anche in casa – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo – cosa che non ci è accaduta nelle prime tre partite disputate al PalaTriccoli»

Anna Nicoletti

La Lardini riparte dal PalaTriccoli e dalla necessità di iniziare a rendere un “fattore” il suo campo di gara. A cominciare dall’appuntamento di domenica (ore 17:00, arbitri: Simone Santi e Massimo Rolla), quando a Jesi sarà di scena la Reale Mutua Fenera Chieri. “Dobbiamo iniziare a mettere fieno in cascina anche in casa – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo – cosa che non ci è accaduta nelle prime tre partite disputate al PalaTriccoli. E’ vero che abbiamo affrontato avversarie molto forti, ma è altrettanto vero che in alcuni tratti abbiamo dimostrato di saper tenere bene il campo. Adesso si tratta di prolungare i periodi di luce e ridurre al minimo quelli di black out”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A maggior ragione nell’affrontare un Chieri “in salute, che arriva dal prezioso punto conquistato contro Scandicci e il cui roster è composto da dodici giocatrici di indubbio valore, tra le quali spiccano elementi importanti come Poulter e Enright. Quella di Bregoli (vice di Mazzanti nella nazionale azzurra, ndr) è una squadra organizzata, ben allenata, che gioca bene a pallavolo e che ti porta in ritmo, elemento quest’ultimo sicuramente positivo per vedere una bella partita, specie perché noi siamo solitamente più bravi ad adattarci al ritmo altrui che non a proporlo. E’ una partita che apre un ciclo importante per la classifica e per la fiducia che ne può derivare, ma è chiaro che dobbiamo saper mettere in campo più lucidità e continuità nei momenti chiave delle gare. Mi aspetto maggiore consapevolezza nei nostri mezzi, soprattutto dal punto di vista delle soluzioni in attacco, dove fin qui - numeri alla mano - abbiamo avuto un’efficienza bassa e dove dobbiamo stabilizzarci su livelli più alti”. La gara del PalaTriccoli sarà un ritorno al passato per Giulia Angelina, che ha vissuto a Chieri le ultime due stagioni, e per Francesca Bosio e Alessia Mazzaro, protagoniste nelle stagioni 2016/2017 e 2017/2018 con la maglia della Lardini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento