Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Pallavolo, una Lardini Filottrano fin troppo sprecona viene sconfitta 3-1 a Chieri

La Lardini perde la “battaglia” d’esordio contro Chieri. Dopo due ore di gioco e la sconfitta finale, Filottrano si è ritrovata con la sensazione di aver potuto far meglio di fronte ad un avversario ostico ma alla sua portata. Ecco come è andato il match di ieri

Le immagini del match

Chieri (To) – La Lardini perde la “battaglia” d’esordio. Dopo due ore di gioco Filottrano si ritrova a mani vuote e con la sensazione di aver perso un’occasione, non riuscendo a capitalizzare situazioni favorevoli come il 24-20 in suo favore nel secondo set.

PRIMO SET. Sull’asse Agrifoglio-Cogliandro la Lardini costruisce il primo vantaggio (2-3), Kiosi le regala il primo allungo (3-5). Vingaretti cerca con insistenza le sue ali, Serena e Agostinetto, ma serve un colpo da beach di Salvi per il primo vantaggio interno (7-6). Al time-out tecnico la Fenera arriva con due lunghezze di vantaggio (12-10), Filottrano accende Kiosi (13-12), ma sono i punti di Soriani e Agostinetto a creare il primo, vero strappo del set (16-12). La forbice si allarga sul muro di Serena (19-13), Kiosi picchia forte anche in battuta, ma la Lardini non riesce a tornare sotto, tenuta lontana dall’aggressività di un Chieri che mette le mani sul primo set con il servizio vincente.

SECONDO SET. La Lardini riparte dal primo tempo di Cogliandro e dal servizio di Kiosi (2-3). Sul match irrompe Cavestro, Filottrano (accompagnato dal costante incitamento della Curva Lardini) raccoglie un buon vantaggio, anche in virtù di una differente intensità difensiva e dell’ace di Moneta (3-9). La pipe di Kiosi respinge il ritorno delle torinesi, ma è ancora sul servizio (di Giuliodori) che la Lardini prova a costruire la fuga (6-11). Chieri cerca di tenere acceso il motore di Agostinetto, gettando nella mischia la brasiliana Goes e Mezzi. I colpi di Moneta e Giuliodori tengono lontana la Lardini (15-20) che tuttavia deve fare i conti con i muri di Salvi e la solita Agostinetto (20-21). Ci pensa Kiosi (7 punti nel 2° set) con due siluri a scacciare i timori, il successivo attacco in rete di Mezzi consegna a Filottrano quattro palle-set (20-24). La Fenera non molla di un millimetro, si inventa un paio di difese pazzesche e con Goes a muro pareggia i conti (24-24). La Lardini non riesce più a trovare il campo avversario e non le bastano un paio di interventi da paura di Feliziani in difesa per evitare lo 0-2 che si materializza con un attacco out.

TERZO SET. Il doppio vantaggio mette le ali a Chieri (5-2), capitan Kiosi suona la carica, i punti delle centrali consentono a Filottrano di invertire la rotta (5-6). Moneta scalda il braccio (7-9), ma il ritorno sulla scena di Serena gira ancora il set (12-11). La Lardini ci mette il cuore, oltre che una migliore efficienza offensiva (43% nel 3° set): Cavestro e Kiosi confezionano il contro-break (12-15) che potrebbe essere ancor più corposo se la veloce di Giuliodori non fosse erroneamente giudicata out. Al rapido rientro della Fenera (15-15) Filottrano risponde con una magìa di Cogliandro e capitalizzando il turno al servizio di Giuliodori (15-18). Cogliandro alza il muro (17-21), Moneta e Giuliodori lanciano la Lardini sul 21-24. Memore di quanto accaduto nel secondo set, Chieri ci riprova, ma stavolta al secondo tentativo la chiude il 20° punto personale di Kiosi dopo l’ennesima difesa di Feliziani.

QUARTO SET. E’ una Lardini capace di sprintare in avvio di quarta frazione (0-3), pur senza trovare la collaborazione di un Chieri che si arrampica sul muro e sfrutta qualche sbavatura delle fucsia per mettere il naso avanti (11-10). Le padrone di casa conquistano un break che resta vivo fino al colpo risolutore di Cavestro (15-15). Kiosi prova a spezzare l’equilibrio (18-19), le risponde Agostinetto (20-20), Giuliodori protegge bene la rete (22-23), ma è Chieri ad arrivare al match-point con Migliorin. Che basta alla Fenera per chiudere sul 3-1 il match sulla pipe out di Kiosi.

FENERA CHIERI – LARDINI FILOTTRANO 3-1
FENERA CHIERI: Vingaretti 2, Agostinetto 22, Soriani 1, Salvi 14, Serena 19, Migliorin 7, Agostino (L); Mezzi 2, Goes 7, Prelato. N.e.: Torrese, Curiazio, Moretto, Sandrone (L2). All. Gallo - Druetti.
LARDINI FILOTTRANO: Agrifoglio, Kiosi 29, Cogliandro 13, Giuliodori 10, Moneta 7, Cavestro 8, Feliziani (L), Rita, Coppi; Stincone, Villani. All. Pistola - Lionetti.
ARBITRI: Piperata (Bo) e Cera (Bo).
PARZIALI: 25-18 (25’), 26-24 (33’), 22-25 (30’), 25-23 (30’).
NOTE: Chieri, battute sbagliate 5, battute vincenti 3, muri, 10, ricezione 49%. Lardini: b.s. 9, b.v. 4, mu. 4, rice 55%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, una Lardini Filottrano fin troppo sprecona viene sconfitta 3-1 a Chieri

AnconaToday è in caricamento