Pallavolo, Rinascita Firenze condanna l’Eurosped NumanaBlu: «Puntiamo al ripescaggio»

La sconfitta contro Valdarninsieme ma soprattutto la contemporanea vittoria del Rinascita Firenze a Pagliare ha condannato l’Eurosped NumanaBlu Conero Planet alla retrocessione con una giornata di anticipo

l’Eurosped NumanaBlu Conero Planet

La sconfitta contro Valdarninsieme ma soprattutto la contemporanea vittoria del Rinascita Firenze a Pagliare ha condannato l’Eurosped NumanaBlu Conero Planet alla retrocessione con una giornata di anticipo. Eppure a fine partita, il pubblico del Palasabbatini ha tributato un convinto applauso a coach Cerusico ed alle sue ragazze. “La squadra ha sempre fatto del proprio meglio, sbagliando forse 2-3 partite, tra le quali lo scontro diretto in casa contro Rinascita – ha detto il presidente Mauro Castracani – ma anche contro l’ottimo ValdarnInsieme la squadra ha lottato e fatto del proprio meglio. Il pubblico se n’è accorto e ha voluto sottolinearlo”. Resta però il rammarico e qualche inevitabile lacrima a fine partita.

“Affrontare un campionato come la B2 con tante giovani, di valore ma con pochissima esperienza era un rischio che ci siamo assunti consapevolmente – ha aggiunto – e non rinneghiamo la scelta”. “Siamo la migliore quart’ultima tra gli 8 gironi di serie B2 e contiamo di essere pronti a beneficiare del ripescaggio qualora ce ne fosse l’opportunità” – ha insistito il presidente Castracani. “Dare l’opportunità ad alcune delle migliori giovani del vivaio di fare un’esperienza a questo livello è un’idea nella quale crediamo ancora. Ovviamente cercheremo di fare tesoro da questa esperienza per fare meglio in futuro puntando sul sostegno degli sponsor che ci hanno dati fiducia quest’anno a partire da Eurosped, NumanaBlu e tutte le altre realtà imprenditoriali che abbiamo avuto l’onore di rappresentare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto manca ancora una giornata, sabato a Monte San Giusto, ospiti di una squadra lanciatissima verso un posto nei playoff. “In coda il campionato ha già emesso i suoi verdetti mentre in testa ci sono molte squadre che lottano. Per questo onoreremo l’impegno nel rispetto di tutte le partecipanti. Ripensando alla stagione il presidente ha fissato alcuni momenti. “Siamo partiti benissimo, giocando ottime partite ed approcciando senza impacci alla nuova realtà prendendoci il lusso, ad esempio, di andare a vincere a Jesi in casa della Pieralisi che punta ai playoff, ma tra gennaio e febbraio abbiamo avuto un periodo di appannamento anche fisico, ed il calendario ci ha messo di fronte un finale di campionato con squadre molto forti ed agguerrite anche se l’estremo equilibrio ha tenuto tutte sulla corda”. “Sarebbe bastato poco per restare in lotta anche nell’ultima giornata. Siamo andati molti vicini alla salvezza. La squalifica di Alessandrini assente nello scontro diretto contro il Rinascita ci è pesata tantissimo. Peccato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento