menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandra Nardi, palleggiatrice, classe '99

Alessandra Nardi, palleggiatrice, classe '99

Pallavolo, la Conero strappa un set alla capolista. Cerusico: «Contenti della prestazione»

Le giovani biancorosse sono uscite dal campo a testa altissima e tra i meritati applausi del suo pubblico

Alla Conero Eurosped NumanaBlu Ancona restano gli applausi e la certezza che la strada intrapresa è quella giusta. Non ci sono stati punti ad accompagnare la prova di spessore contro la Corplast Corridonia, capolista imbattuta che prima di salire al Palasabbatini non aveva perso neanche un set, ma le giovani biancorosse sono uscite dal campo a testa altissima e tra i meritati applausi del suo pubblico.

La squadra di coach Cerusico è andata avanti di un set, ha subito il ritorno delle padrone di casa, ma restando sempre in partita, giocando alla pari con chi rappresenta di diritto la più accreditata candidata al salto di categoria. Per coach Cerusico, pur se la sua squadra è stata battuta per 3-1, c’è la convinzione di non essere troppo distanti. «Peccato per il risultato e per non essere riusciti a portare a casa qualche punto - ha detto l’allenatrice dorica – ma sono contenta della prestazione, perché abbiamo alzato il livello rispetto alla settimana scorsa. Corridonia non è entrata subito nel ritmo della partita e nel primo set siamo stati brave ad approfittarne, giocando abbastanza bene con i fondamentali di attacco e battuta. Contro avversari esperti e competitivi devi offrire un livello costante di gioco e nella prestazione mentre noi siamo ancora un po’ discontinui e non potrebbe essere diversamente in questa fase iniziale della stagione». Tra gli elementi più positivi, coach Cerusico ha individuato la capacità della squadra di rimontare da pesanti svantaggi sia nel 2’ che nel 3’ set, senza scoraggiarsi troppo e facendo affidamento sul proprio gioco.

«Il fatto che la squadra abbia ripreso a giocare dopo un black-out iniziale in entrambi i set successivi a quello vinto, mi fa ritenere che la mentalmente abbia già la fiducia nelle proprie capacità e nel proprio gioco, anche grazie all’apporto delle giocatrici che uscendo dalla panchina hanno fatto molto bene, mi riferisco a Nardi e Baldoni in particolare». Sabato a Firenze contro il TeamVolley che ha un punto in classifica, si gioca alle 18.00, è già scontro diretto importantissimo per la salvezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento