menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bruno Petrella

Bruno Petrella

Pallavolo, la Conero all'esame Firenze. Petrella: «Crescita delle giovani è il nostro primo obiettivo»

Ecco l’obiettivo che si è data la società in estate, partecipando al campionato di serie B2 nazionale con una squadra composta da 10 su 12 esordienti ed under

Ottenere i risultati attraverso la crescita delle più giovani. Ecco l’obiettivo che si è data la società in estate, partecipando al campionato di serie B2 nazionale con una squadra composta da 10 su 12 esordienti ed under.

«La sfida che si siamo posti è quella di dimostrare di poter disputare un campionato indubbiamente competitivo con un gruppo giovane e con ampi margini di crescita – ha detto il direttore tecnico Bruno Petrella - Gran parte delle ragazze disputano anche il campionato under 18 nel quale la squadra è in testa alla classifica, imbattuta». Poi aggiunge. «La sfida è ambiziosa, forse azzardata, ma dare una possibilità a delle ragazze nate nel ’99, 2000 e 2001 di misurarsi a questo livello significa da una parte credere nelle loro capacità tecniche e umane e dall’altra offrire una possibilità di crescita che in altre realtà sportive non possono trovare”. Finora la Conero Eurosped NumanaBlu Ancona ha raccolto 6 punti confermando tutto quanto era logico attendersi. Qualche ingenuità ma indubbio talenti».

«Lo staff tecnico guidato da Raffaella Cerusico sta lavorando molto bene e l’affiatamento con Nicola Bacaloni che ha cresciuto alcune di queste ragazze negli ultimi anni, è prezioso». Sabato a Firenze contro il TeamVolley che ha un punto in classifica, si gioca alle 18.00, è già scontro diretto importantissimo per la salvezza. «Contro Corridonia la squadra mi è piaciuta. Era difficile pensare di poter stare in partita contro una squadra esperta e sicura protagonista del campionato ed invece abbiamo vinto un set e forse avremmo potuto arrivare anche al tie-break. Contro il Teamvolley Firenze l’avversario sulla carta è più abbordabile ma per vincere dovremo dimostrare di meritarlo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento