Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Pallanuoto, per la Vela Ancona ultima gara al Passetto contro Mestrina

La Mancinelli Vela Nuoto Ancona si prepara all'ultima gara della stagione, quella che giocherà sabato pomeriggio alle 17.30 alla piscina del Passetto di Ancona contro la Mestrina.

La Mancinelli Vela Nuoto Ancona si prepara all'ultima gara della stagione, quella che giocherà sabato pomeriggio alle 17.30 alla piscina del Passetto di Ancona contro la Mestrina. Sarà la partita numero 18 del campionato, quello che i dorici di coach Igor Pace vogliono chiudere nel migliore dei modi, cioè con un altro successo.

Perché consolidare il terzo posto nel girone – cioè lo stesso risultato ottenuto negli ultimi due anni ma con una squadra piena di under 20 – sarebbe un risultato non certo da poco per un organico che negli ultimi mesi dello scorso anno ha perso i due fratelli Baldinelli, oltre ottanta gol in due nella passata stagione. Di fronte c'è la Mestrina, squadra che lotta in zona playout al penultimo posto della graduatoria, ma che all'andata ha fatto faticare non poco la Mancinelli Vela Nuoto Ancona, che s'è imposta a Padova per 10-9.

Dunque non sarà certo una passeggiata per gli anconetani, che però sono determinati a chiudere in bellezza, come dimostrano le parole di Igor Pace, che parte dall'analisi dell'ultima gara: “A Milano, come ci è capitato spesso ultimamente, siamo partiti senza riuscire a imporre il nostro ritmo, forse un problema di concentrazione, fatto sta che non è la prima volta che ci troviamo a recuperare uno svantaggio di diversi gol. Poi però la gara potevamo vincerla anche prima, non all'ultimo secondo. Piuttosto, la cosa che mi lascia più amaro in bocca e che mi sorprende è che ci dobbiamo giustificare del fatto che giochiamo tutte le partite alla morte, sino alla fine. Dovrebbe essere la normalitàPortiamo lo stesso rispetto per tutti gli avversari, non dovremmo doverci giustificare. Abbiamo una squadra piena di under 20 che si preparano per le finali, dunque anche sabato sarà così, non faremo sconti a nessuno, per trattare la Mestrina esattamente come il Cus Geas Milano e come tutti gli altri avversari che abbiamo affrontato. Fa parte del nostro modo di vedere lo sport, ci alleniamo seriamente tutta la settimana, abbiamo una squadra giovane e scendiamo in campo per vincere. E non dimentichiamoci che ci teniamo a confermare questo terzo posto, che possiamo ottenere nonostante un organico diverso da quello dello scorso anno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, per la Vela Ancona ultima gara al Passetto contro Mestrina

AnconaToday è in caricamento