Pallanuoto A2 maschile, Barbato Design Vela sabato a Lavagna

La Barbato Design Vela Ancona torna sabato in trasferta per affrontare la gara di Lavagna, valida per la sesta di ritorno di regular season

Pieroni (Vela) contro il Lavagna all'andata

Reduce da due successi consecutivi contro Sori e Como, la Barbato Design Vela Ancona torna sabato in trasferta per affrontare la gara di Lavagna, valida per la sesta di ritorno di regular season. Si gioca nella vasca ligure alle 16, gli anconetani affrontano la sfida forti dei due successi ottenuti alla piscina del Passetto contro due squadre che, due settimane fa, erano davanti alla Vela. Due partite che hanno mostrato una squadra matura, compatta e concentrata in difesa, pronta al sacrificio e ben disposta anche in fase offensiva, come dimostrano gli 11 gol della gara contro il Como. A Lavagna, contro la quarta in classifica che s'è imposta anche all'andata al Passetto per 6-5,  sarà però un'altra gara. Ma la Barbato Design Vela vuole dimostrare anche a Lavagna di avere ancora diverse cose da dire, in questo campionato. 

«I punti che volevamo fare, per valori tecnici e societari, li abbiamo ottenuti – spiega il tecnico dorico Igor Pace -. Adesso ci aspetta una serie di partite piuttosto impegnative, a cominciare dalla gara di Lavagna. L'idea è quella di non mollare neanche un centimetro, di restare concentrati e di provare a fare punti contro chiunque. In questa fase del campionato chi ha lavorato bene e ha un po' più di energie e motivazioni può fare punti importanti. Il Lavagna all'andata al Passetto ha vinto di un gol, in una partita punto a punto, è una squadra con un organico importante, con due giocatori di spessore rispetto allo scorso anno, una squadra che segna tanto, che ha ottimi tiratori. Dovremo cercare di confermare gli standard difensivi delle ultime gare, questo è il nostro piano partita».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento