Pallanuoto A2 maschile, la Barbato Design Ancona verso la trasferta di Sori

Per i dorici di coach Igor Pace una vittoria, con il Chiavari, un pari, a Camogli, e una sconfitta, sabato scorso contro il Crocera Stadium

Ultima partita prima della sosta natalizia anche per la Barbato Design Vela Ancona che sabato pomeriggio giocherà a Sori alle 16 per la quarta giornata del campionato di A2 maschile, girone nord. Per i dorici di coach Igor Pace una vittoria, con il Chiavari, un pari, a Camogli, e una sconfitta, sabato scorso contro il Crocera Stadium. E una classifica che li vede un punto sopra alla zona playout, per quel che può significare una classifica dopo appena tre partite di campionato. Ora, però, c'è la trasferta di Sori, contro una squadra che insegue a un punto e che, finora, ha vinto solo la prima partita, a Quartu S.Elena con la Promogest, perdendo poi con Crocera Stadium e Padova.

«In settimana abbiamo rivisto insieme la partita persa contro il Crocera Stadium – attacca coach Igor Pace – e i video hanno confermato le senzazioni che avevo avuto a caldo. L'aspetto difensivo è sicuramente quello che è venuto a mancare in maniera più evidente, rispetto alle prime due gare. In settimana abbiamo lavorato per sistemare alcuni meccanismi. Stessa valutazione riguardo alle superiorità numeriche, situazione in cui la mancanza di freddezza e di capacità realizzativa sono state la causa della scarsa percentuale. Per sabato speriamo di recuperare Riccardo Pieroni. Il Sori lo conosciamo. E' un avversario che ha bisogno di fare punti in casa per staccarsi dalla zona salvezza. Ma anche noi vogliamo vincere, anche per chiudere bene l'anno, così come abbiamo cominciato la stagione. Sarà una partita molto equilibrata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento