Pallanuoto serie A2 maschile, Barbato Design Vela, primo stop in casa

Per la Barbato Design una prova non all'altezza delle migliori disputate finora, complice anche una settimana difficile penalizzata dall'influenza

Lotta sotto la porta della Crocera, Cesini marcato stretto

ANCONA - Prima sconfitta interna della stagione per la Barbato Design Vela Ancona che, pur lottando per quattro tempi, si arrende 9-10 alla Crocera Stadium di Genova. Anconetani spreconi nella prima metà gara, ma in partita comunque sino in fondo, anche dopo che i genovesi si portano sul +2. Per la Barbato Design una prova non all'altezza delle migliori disputate finora, complice anche una settimana difficile penalizzata dall'influenza. La Vela, infatti, comincia la partita contratta, commette diversi errori, fatica a sfruttare la sua arma migliore, il ritmo di gioco, questo senza nulla togliere all'ottima prova fornita dagli avversari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel primo tempo Giordano in superiorità numerica e Corio firmano il vantaggio ligure, di mezzo il gol dorico di Sabatini in superiorità. Dopo l'1-3 firmato da Manzone, però, la Vela reagisce e all'intervallo lungo il punteggio è 3-3 grazie ai due gol di Lisica in superiorità e su tiro di rigore. Dopo il cambio di campo si procede gol su gol, Pedrini, Sabatini in superiotià, Manzone in superiorità, Milletti M., Giordano e infine Alessandrelli F.: 6-6 all'ultimo intervallo, decisivo dunque l'ultimo periodo di gioco. Due minuti e la Crocera è avanti 6-8 con la doppietta di Manzone, il primo gol su rigore, ed è il mini-break decisivo. Quindi accorcia Pieroni, Pedrini in superiorità ristabilisce il +2, ancora Bartolucci D. dal perimetro, poi Ferrari, infine Lisica ancora in superiorità, ma l'ultimo assalto anconetano finisce sulle braccia della difesa ligure che non molla e lascia l'amaro in bocca a Cesini e compagni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento