rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Pallanuoto A2 maschile, la Barbato Design Vela Ancona si arrende a Roma al Tuscolano

Un'ultima di andata che coincide con una sconfitta, per la squadra di Igor Pace, che tra quindici giorni è attesa dalla sfida di Civitavecchia, prima di ritorno

ROMA - Una Barbato Design Vela distratta si arrende di un gol al Tuscolano. Quasi sempre costretta a inseguire, nella vasca dello Zero9 Stadium la Vela nell'ultimo tempo mette la testa avanti portandosi sul +2 prima di subire la rimonta e il sorpasso del Tuscolano. Un'ultima di andata che coincide con una sconfitta, per la squadra di Igor Pace, che tra quindici giorni è attesa dalla sfida di Civitavecchia, prima di ritorno. Alla Zero9 si segna con il contagocce, specie per i primi tre tempi: De Santis porta in vantaggio i romani nel primo tempo, Diego Bartolucci ristabilisce l'equilibrio nel secondo, prima del nuovo vantaggio del Tuscolano che va a segno con Tulli.

Dopo il cambio di campo e dopo il rigore parato da Correggia a un Lisica in precarie condizioni fisiche, Mattia Milletti realizza con una bella conclusione dal perimetro, Perna porta nuovamente in vantaggio i romani, quindi centra il bersaglio Sabatini, prima del gol di Gambin nell'ultimo minuto e di quello del 4-4 siglato da Diego Bartolucci all'ultimo secondo che precede la sirena dell'ultimo intervallo. Nei fuochi d'artificio del quarto tempo la Vela Ancona cresce poi si perde: passa a condurre ancora con il bomber Diego Bartolucci, in superiorità, quindi realizza con Pantaloni su tiro di rigore (4-6), ma gli ultimi minuti sono tutti del Tuscolano, che accorcia con Iula, impatta con Casciotta e, infine, trova il gol-partita con l'esperto Simon Botto. "Per tre tempi e mezzo abbiamo rispettato le consegne, difeso bene, portato le transizioni in controllo dei loro giocatori attardati, anche se questo ci ha un po' limitato in attacco - commenta coach Igor Pace a fine match -. Poi siamo passati dal 3-4 al 6-4, una fase in cui aabbiamo creato tantissime situazioni di vantaggio sbagliando anche diverse conclusioni. E poi siamo impazziti, non abbiamo più controllato i loro giocatori attardati e di fatto abbiamo lasciato la partita agli avversari. Quel controllo del gioco in fase di transizione che ci ha permesso di rimanere sempre attaccati alla partita con merito non l'abbiamo più curato nel finale e l'abbiamo pagato a caro prezzo".

Alla fine del girone di andata l'Anzio guida la classifica del girone centro con 15 punti, la Roma Vis Nova è seconda a 9, quindi Vela Ancona 7 punti, Tuscolano 6, Roma 2007 Arvalia 4 e Civitavecchia 3. Alla fine della regular season le prime due accedono ai playoff, le altre quattro ai playout

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto A2 maschile, la Barbato Design Vela Ancona si arrende a Roma al Tuscolano

AnconaToday è in caricamento