Pallanuoto A2 maschile, Vela Ancona ancora nel girone nord

Un girone con tante conoscenze della passata stagione e con i ripescaggi di Brescia, Plebiscito e De Akker e con l'illustre assenza della President Bologna

Simone Pantaloni, punto fermo della Vela Ancona, in acqua al Passetto

ANCONA - La Federazione Italiana Nuoto ha reso noti i due gironi di serie A2 maschile del prossimo campionato, due gironi da 12 squadre ciascuno. La Vela Ancona è inserita nel nord, insieme alle sei liguri Bogliasco 1951, Crocera Stadium, Lavagna, R.N.Arenzano, R.N.Camogli e Sportiva Sturla, alle due lombarde Brescia Waterpolo e Como Nuoto, al Plebiscito Padova, alla De Akker Team Bologna e al Torino 81.

Un girone con tante conoscenze della passata stagione e con i ripescaggi di Brescia, Plebiscito e De Akker e con l'illustre assenza della President Bologna, avversaria di tante battaglie, autoretrocessa in serie B. Laziali, campane e siciliane tutte nel girone sud, con la presenza della blasonata Canottieri Napoli autoretrocessa dalla A1 e con l'assenza storica del Pescara, che non s'è iscritto al campionato. In attesa della normativa di riferimento per il prossimo campionato, dunque, le società ora sanno con chi si confronteranno nel prossimo torneo ancora pieno di incognite. Per la Vela Ancona sarà un'altra stagione all'insegna del made in Ancona ma guardando anche al futuro, cercando di mettere in mostra anche i ricambi provenienti dalle giovanili e far fare loro l'esperienza necessaria per giocare nella categoria.

"Un girone che un po' ci aspettavamo - commenta il presidente e allenatore della maschile, Igor Pace - con l'unica sorpresa del Padova. Si ricrea un girone simile a quello di qualche anno fa, e sarà complicato, come al solito. La De Akker sembra abbia preso il ruolo della Metanopoli, con acquisti importanti e un direttore sportivo importantissimo come Arnaldo Deserti". E la squadra della Vela Ancona? Non solo ma soprattutto made in Ancona, un po' come nelle passate stagioni, con dei ruoli ancora da definire ma con un principio ispiratore che è il medesimo dello scorso anno. "I nostri giovani stanno diventando grandi - conclude Pace - e quest'anno cercheremo di inserire qualche altro giovane, ma molto dipenderà anche dalle normative con cui si affronterà la nuova stagione. Diverse squadre del girone si sono rinforzate, la De Akker è già fortissima, sembra che non ci siano squadre poco attrezzate. Dunque mi aspetto un campionato molto tosto e competitivo, e noi non potremo certo abbassare la guardia. Per ora stiamo confermando quasi tutto il blocco anconetano, nonché i due fratelli Milletti da Perugia. Il resto lo definiremo presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento